Allo Zoo del Bronx di New York diversi grandi felini positivi al Covid-19.

23

Sono otto i felini dello Zoo del Bronx positivi al coronavirus. Il primo caso accertato risale al 5 aprile, quando Nadia, una tigre malese, era risultata affetta da Covid-19. Ora è arrivata la conferma dal Wildlife Conservation Society che altre quattro tigri e tre leoni sono risultati positivi. Tutti gli animali testati presentavano tra i sintomi la tosse. Solo una tigre è risultata asintomatica ma positiva. Nessun altro felino presente nello zoo è stato infettato. Ora gli animali stanno piuttosto bene, mangiano e si comportano normalmente, e la tosse pian piano sta regredendo, fa sapere il WCS.

È stato appurato che tigri e leoni sono stati infettati da un membro dello staff del parco, asintomatico, che è successivamente risultato positivo al coronavirus. Lo zoo ha ora introdotto nuove misure preventive per tutto il personale del parco, che rimane chiuso al pubblico.

Per i test sui felini, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, si è ricorso all’esame delle feci, decisamente meno invasivo. Lo zoo di New York tramite il suo portavoce, ha tenuto a specificare che i test sui felini sono stati effettuati presso i laboratori veterinari, e non sono state utilizzate risorse destinate all’uomo.