Coronavirus, Avvertimento del premier Conte: ‘Ammorbidire regole Ue o faremo senza l’Europa’

21

Avvertimento del premier Conte alla vigilia di un nuovo cruciale Eurugruppo mentre Parigi è in pressing sull’Olanda per un’intesa. “Non dobbiamo arretrare rispetto a Cina e Usa che mettono al momento a disposizione il 13% del loro Pil. Io chiedo un ammorbidimento delle regole di bilancio. Altrimenti dobbiamo fare senza l’Europa e ognuno fa per sé”. Lo ha detto il presidente del consiglio Giuseppe Conte in una intervista alla Bild. Conte ha sollecitato la velocità della reazione: “Non dobbiamo alla fine starcene lì con le mani incrociate: operazione riuscita, ma il paziente Europa è morto”.

“La Germania non ha vantaggi se l’Europa sprofonda nella recessione. Le nostre economie sono messe alla prova. E abbiamo la più grande crisi dal dopoguerra. Dobbiamo sviluppare strumenti fiscali ed elaborare una risposta. Non pretendiamo che la Germania e l’Olanda paghino i nostri debiti”, dichiara Conte.

“La delusione – ha detto in un altro passaggio – non è mia, di Giuseppe Conte, la delusione è di tutti gli europei, anche dei cittadini tedeschi, ne sono convinto”. “Nessuno ha un vantaggio se l’Europa non riesce a mettere in piedi una reazione concreta e solida, qui non si tratta di Italia. Non abbiamo mai vissuto una situazione d’emergenza di questo tipo perciò sono i cittadini europei che si aspettano una soluzione europea”.

Si terrà intanto, stasera, un vertice in serata a Palazzo Chigi, a quanto si apprende, tra il premier Giuseppe Conte, il titolare del Mef Roberto Gualtieri, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro. Tra i temi al centro dell’incontro il dibattito all’Eurogruppo sul piano anti-coronavirus dell’Ue.