Von der Leyen: dalla Ue un Piano Marshall da 2.770 miliardi

9

Per affrontare la crisi coronavirus  “servono solo le risposte più forti: dobbiamo usare ogni mezzo a nostra disposizione. Un piano Marshall da 2.770 miliardi. E’ questa, secondo la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, la risposta della Ue alla crisi Coronavirus. “La più ampia risposta finanziaria a una crisi europea mai data nella storia”, ha sottolineato von der Leyen, aggiungendo: “Dobbiamo però anche iniziare a preparare la ripresa di lungo termine. Questo richiederà enormi sforzi.

Per aiutare i Paesi più colpiti dal coronavirus come Spagna e Italia la Commissione europea conferma la proposta di un fondo anti-disoccupazione SURE, “che potrà mobilitare 100 miliardi di crediti, sulla base di garanzie messe a disposizione dagli Stati membri, per 25 miliardi. L’iniziativa sarà presentata all’Eurogruppo e confido che sarà adottata velocemente”, ha ribadito la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, presentando un pacchetto di misure solidali.

‘Oggi l’Europa si mobilita al fianco dell’Italia, ma va riconosciuto che nei primi giorni della crisi, di fronte al bisogno di una risposta comune, in troppi – ha sottolineato hanno pensato solo ai problemi di casa propria. La riflessione è della presidente della commissione Ue Ursula Von der Leyen in una lettera a ‘La Repubblica’ in cui fa il punto sugli ultimi interventi, ricordando fra l’altro lo strumento SURE per la salvaguardia dell’occupazione nei Paesi più colpiti.

Quello passato, osserva, è stato un comportamento dannoso e che poteva essere evitato, ma ora l’Europa ha cambiato passo. “Sento che molti invocano un nuovo piano Marshall. Il budget dell’Unione dovrebbe essere il nostro piano Marshall”, dichiara la presidente della Commissione europea presentando il pacchetto di nuove misure solidali.