Zaia: “In Veneto di fatto lockdown non c’è più”

19

“Domani presenterò la nuova ordinanza che dovrà tenere conto del fatto che con il nuovo Dpcm di fatto il lockdown non c’è più, già oggi il 60% delle aziende è aperta e lo si vede dal traffico che è aumentato, a causa del cosiddetto ‘silenzio-assenso’ cosicché molte aziende in deroga hanno già riaperto”. Lo ha detto il presidente del Veneto, Luca Zaia oggi nel corso della consueta conferenza stampa.

“E non è stata neppure recepita la mia proposta di un ‘test’ da sperimentare su un primo gruppo di aziende”, ha spiegato Zaia e “oggi è anche difficile spiegare ad un imprenditore del settore moda, come Renzo Rosso o il Gruppo Benetton perché loro non possono riaprire davanti ad una Fincantieri da 3-4 mila dipendenti che invece sta lavorando regolarmente”.

In ogni caso, Zaia ha sottolineato “agli imprenditori dico: se non potete garantire la sicurezza dei vostri lavoratori fornendo loro i dispositivi di protezione, come mascherine e guanti, non aprite: la Regione continuerà nei controlli: gli Spisal già ne hanno fatti migliaia”. Così il governatore del Veneto ha annunciato che “tenendo conto che il lockdown di fatto non c’è più, si concentrerà  sulle misure di sicurezza per i i cittadini”.