Coronavirus, Ue: “Bene ok Oms a indagine indipendente su come questa pandemia è iniziata”

35

“Un’indagine indipendente su come questa pandemia è iniziata e si è diffusa sarà importante, mentre dovremo imparare la lezione dalla crisi attuale per rafforzare la nostra reazione globale in futuro”. Così l’Alto rappresentante per la politica estera Josep Borrell e la commissaria europea alla Salute Stella Kiryakides hanno commentato l’adozione per consenso all’Assemblea dell’Oms della risoluzione presentata da Ue e Australia sull'”importanza di una risposta collettiva alla pandemia di coronavirus”.

“Il virus non conosce confini, né dovrebbe conoscerli la nostra risposta – hanno sottolineato in una nota Borrell e Kyriakides – Rafforzare il multilateralismo è adesso più importante che mai. La risoluzione sottolinea l’importanza di rispondere a questa crisi attraverso la solidarietà e la cooperazione multilaterale sotto l’ombrello dell’Onu. Elogiamo l’Oms per il suo ruolo guida nella risposta a questa crisi”.

Secondo i due commissari Ue, “la risoluzione indica le azioni per ciascuno di noi, per i Paesi nel mondo, per l’Oms e per gli altri attori internazionali, compresa la società civile ed il settore privato”. Borrell e Kyriakides ribadiscono quindi che “l’accesso equo al vaccino per mettere fine alla pandemia è cruciale”. “I cittadini nel mondo sono preoccupati – concludono – Per la loro salute, le loro famiglie, i loro posti di lavoro. La risoluzione di oggi riconosce la necessità di un impegno davanti all’opinione pubblica attraverso informazioni affidabili e la necessità di combattere la disinformazione”.