Dieta e diabete, mangiare più fibre allunga la vita

107

I nutrizionisti non si stancano di ripeterlo: una dieta ricca di verdure, cereali integrali e frutta è la più indicata per la salute, soprattutto per le persone con diabete. Perché le fibre aiutano a mantenere sotto controllo il peso e il livello di zucchero nel sangue. E, grazie a i risultati di uno studio pubblicato dai ricercatori dell’Università di Otago sulla rivista scientifica Plos Medicine., ora sappiamo perché.

Diabete, importanti novità da uno studio. Le persone che consumano 35 grammi al giorno di fibre hanno un rischio ridotto del 35% di morire prima rispetto a quelli che ne mangiavano una media di 19 grammi al giorno. Mangiare più fibre può allungare, quindi, la vita dei pazienti diabetici.

Per giungere a queste conclusioni sono stati raccolti i dati da 8.300 adulti con diabete di tipo 1 o di tipo 2. Così Andrew Reynolds, autore principale dello studio: «Se mangi pane o panini raffinati bianchi, prova a passare al pane o ai panini integrali. Prova il riso integrale, prova la pasta integrale, prova ad aggiungere mezza scatola di legumi ai pasti che hai già preparato – spiega – Oppure prova una verdura extra con il tuo pasto principale: fresca, congelata o in scatola ma senza sodio sono tutte buone scelte».

In un secondo lavoro, che sarà pubblicato su Diabetes Care, gli studiosi dell’ateneo neozelandese hanno notato come l’uso di cereali integrati minimamente trasformati ha avuto un lieve effetto positivo sulla diminuzione del peso. Cosa che invece non è accaduta con i cereali integrati trasformati, con il peso che è, invece, leggermente aumentato.

Nella dieta per il diabete, maggiore è la quantità di fibre e acqua, minore è il carico glicemico dell’alimento; ad esempio, un’arancia è migliore della gelatina di arancia, oppure 80 g di riso integrale bollito sono migliori di 80 g di crackers.
Peraltro, le fibre che gelificano diminuiscono anche l’indice glicemico e quello insulinico, proprio in merito alla loro capacità di rallentare l’assorbimento intestinale. In definitiva, si potrebbe dire che le fonti di carboidrati più adatte alla dieta per il diabete siano quelle integrali, con la buccia e non lavorate.

Quanta fibra assumere nella dieta per il diabete?

Le raccomandazioni nutrizionali che riguardano l’apporto di fibra non sono molto precise.
Si consiglia di non scendere mai al di sotto dei 15-20 grammi al giorno e l’apporto ottimale corrisponde a 30-35 g/die, oppure 20 g per 1000 kcal. La copertura del fabbisogno di fibre può essere raggiunta facilmente con la dieta senza l’utilizzo di integratori o alimenti dietetici.