Coronavirus, clinica crea “tunnel dell’abbraccio sicuro” per familiari e anziani

64
Padre e figlio si abbracciano attraverso una tenda di plastica dotata di apposite maniche, in una clinica per anziani. La tenda, chiamata Tunnel degli abbracci, è stata pensata per permettere agli anziani di riabbracciare i propri famigliari in sicurezza, dopo più di due mesi di separazione per le restrizoni per il coronavirus. La foto è del 16 giugno (Lucas Uebel/Getty Images)

Un abbraccio, un gesto semplice eppure tanto difficile da compiere in tempi di distanziamento sociale. Così alla Geriatric Clinic Três Figueiras di Gravatai, in Brasile, è stato creato il Tunel do Abraco (“Tunnel dell’abbraccio”) per consentire agli anziani pazienti di abbracciare i parenti dopo più di settanta giorni di lontananza a causa della pandemia di coronavirus.

Il “tunnel” è costituito da una spessa tenda di plastica con fessure in cui inserire le braccia (che rimangono protette da uno strato di materiale), garantendo la sicurezza delle famiglie. Dopo ogni utilizzo, l’ambiente viene sanificato dal personale della casa di riposo.