Dieta estiva, come eliminare gonfiori addominali, ritenzione e sovrappeso

1681
Raw Fruits background. Healthy food concept. Top view

Come affrontare la dieta per l’estate e tornare in forma? Prima di tutto allontaniamo dalla nostra dieta quegli alimenti che ci appesantiscono e ci rendono più difficile tollerare il caldo e il sole. Sono i cibi precotti, inscatolati, quelli ricchi di zuccheri raffinati e di grassi saturi (soprattutto di origine animale), ma anche quelli troppo cotti, che non aiutano l’organismo ad adattarsi al caldo della stagione e perdono gran parte delle vitamine e gli enzimi che contengono. Alimenti di questo tipo appesantiscono, provocano gonfiori addominali, ritenzione e sovrappeso. Inoltre, dopo averli mangiati, la fame non vieme del tutto placata, perché l’organismo continua a reclamare quei principi nutritivi che non ha ricevuto. Il rischio? Introdurre nella nostra dieta calorie inutili!.

Come affrontare la dieta per l’estate e tornare in forma? Dieta per l’estate: pasti principali

Colazione
A seconda delle nostre abitudini caffè o tè latte con i cereali, meglio se quelli con pochi grassi, o biscotti secchi. In alternativa al latte si può inserire yogurt e/o bevande probiotiche.

Pranzo. Se ci troviamo a casa possiamo farci un’insalata di pasta aggiungendo alla pasta tutte le verdure di stagione che preferiamo come: zucchine, melanzane e sottaceti a piacere. Dopo il primo una macedonia di frutta fresca o in alternativa due fette di melone.
Se invece siamo fuor per lavoro possiamo ordinare delle ricche insalate magari aggiungendo un secondo come della carne di pollo, della mozzarella o del tonno. A fine pasto possiamo concederci un sorbetto al limone o una pallina di gelato alla frutta.

Spuntino. Per spuntino a metà pomeriggio andrà benissimo della frutta, pesche, albicocche, melone etc., e se non abbiamo preso il gelato a pranzo una pallina di gelato alla frutta o un ghiacciolo.

Cena. Per la cena ci sono varie alternative: grigliata di verdure e carne magra, un piatto di prosciutto e melone, mozzarella e pomodoro con verdure fresche o dei formaggi magri da spalmare su una fetta di pane. Anche una semplice bruschetta andrà bene magari condita con dell’olio extravergine di oliva e dei pomodorini freschi. Possiamo concludere il pasto con delle fette di pane integrale o creakers a seconda dei gusti. Dopo cena una bella fetta di anguria ci rinfrescherà a dovere.

Non rinunciare al condmento

Anche in estate la tua dieta deve avere la giusta dose di grassi. Preferisci quelli vegetali e, in particolare, l’olio d’oliva extravergine, ricco di acidi grassi essenziali utili per mantenere cuore e arterie in salute. Quanto olio in un giorno: 5 cucchiaini sono la dose consigliata per non accumulare adipe, meglio se aggiunti alla preparazione a fine cottura, per salvaguardarne i principi nutritivi.