Fare una doccia fredda al mattino facilità la perdita di peso riattivando il metabolismo

1817

Fare una doccia fredda per partire con il piede giusto al mattino? Appena svegli sentire l’acqua gelida sul corpo può essere a dir poco scioccante, ma i benefici che una pratica del genere apporta al nostro organismo sono davvero importanti. Una bella doccia fredda, infatti, aiuta a darci una sferzata di energia: energia di cui si avvantaggia anche il nostro metabolismo che ogni tanto può rivelarsi pigro e lento.

Fare una doccia fredda, specie se al mattino, contribuisce a trasformare le cellule del grasso bianco nel cosiddetto grasso bruno (il grasso buono per intenderci) e ciò si traduce in una maggiore facilità nel perdere peso.

Questo processo, che si chiama in gergo browning, va di pari passo con l’aumentata produzione di ormoni tiroidei, in risposta all’esposizione al freddo, facilitando il dimagrimento. Inoltre una ricerca effettuata dal professor Vijay Kakkar, fondatore del Thrombosis Research Institute di Londra, ha evidenziato altri notevoli benefici provenienti dalla doccia fredda: parliamo soprattutto del rafforzamento delle difese immunitarie e parallelamente di una maggior produzione di globuli bianchi.

Dopo una doccia fredda, infatti, il corpo tende – per risposta difensiva – ad aumentare la propria temperatura interna e innescare il sistema immunitario (oltre che, come abbiamo già visto, attivare in modo più deciso il metabolismo). Assolutamente sbagliato, però, fare una doccia letteralmente ghiacciata e che duri troppo a lungo: meglio, invece, iniziare con un getto d’acqua tiepido su gambe e braccia per poi ridurre la temperatura e lavarsi sotto l’acqua fredda per un paio di minuti. Questo trattamento è sconsigliato a chi soffre di mal di schiena e problemi cardiocircolatori, per il resto dei soggetti si rivelerà un vero e proprio toccasana!