Farina scaduta, ecco come utilizzarla per avere capelli morbidi e lucenti

954

Farina scaduta: che farne? La prima tentazione è quella di sbarazzarsene buttandola nella spazzatura, ma attenzione: Ci sono mille modi per riutilizzarla per il benessere dei capelli.

Forse vi sorprenderà sapere che la farina scaduta (che sia 0 oppure 00 poco importa) può essere una preziosa alleata di bellezza, per prendersi cura di cute e capelli. Utilizzata come ingrediente per preparare uno shampoo naturale al 100%, permette di ottenere una chioma lucida, pulita e brillante senza utilizzare prodotti chimici.

Realizzare questa lozione per lavare i capelli è davvero molto semplice così come facilmente reperibili sono gli altri prodotti necessari, tutti comunemente presenti nelle nostre cucine. Alla farina scaduta, basta aggiungere due cucchiaini di yogurt, un cucchiaino di miele e dell’acqua tiepida. Gli ingredienti vanno miscelati insieme fino a ottenere un composto della stessa densità del tradizionale shampoo.

La soluzione ottenuta va applicata dalle radici alle punte sui capelli bagnati, massaggiando e lasciando agire per qualche minuto. Infine, non resta che sciacquare con abbondante acqua tiepida, asciugare come d’abitudine e ammirare il risultato finale.