Hai la palpebra che trema? Rimedi e suggerimenti per prevenire tremori

504

Hai tremolio alla palpebra? Nella maggior parte dei casi questi tremori non sono importanti, tranne in alcuni casi. Alcune malattie del sistema nervoso e del cervello possono manifestare un sintomo di questo tipo e sono: blefarospasmo, paralisi di Bell, distonia cervicale, distonia, sclerosi multipla, morbo di Parkinson, sindrome di Tourette e o come effetti collaterali dei farmaci usati per trattare epilessia e psicosi. 

In alcuni casi il tremore può essere ereditario, cioè si ha la presenza di un’alterazione in famiglia, oppure conseguenza dell’assunzione di farmaci, integratori o preparazioni a base di erbe.

Il fatto di manifestare uno di questi sintomi non significa necessariamente che tu sia malato, ma se frequente  giustifica una visita dal medico oculista per escluderlo.

Palpebra che trema – Rimedi e suggerimenti per prevenire tremori:

  • Cerca di dormire di più e meglio
  • Pulisci le palpebre con semplice acqua la sera prima di andare a dormire e la mattina appena sveglio
  • Usa tecniche di rilassamento per ridurre l’affaticamento visivo
  • Controlla la gradazione dei tuoi occhiali, se il tuo difetto visivo è aumentato i tuoi occhi si affaticano più facilmente
  • Porta gli occhiali da sole all’aperto anche se è inverno
  • Applica impacchi caldi sulle palpebre
  • Sospendi il consumo di eccitanti come ad esempio il caffè
  • Usa colliri per mantenere gli occhi ben idratati 

La palpebra che trema viene avvertita come una serie di movimenti rapidi, improvvisi ed incontrollati di un solo o più muscoli dell’occhio, determinandone fasi di contrazione (mioclonie positive) a fasi di rilassamento (mioclonie negative).

Di solito, il mioclono palpebrale si manifesta come un fenomeno isolato, innocuo e di breve durata. Talvolta, però, gli episodi possono verificarsi per alcuni giorni, risultando piuttosto fastidiosi.

La vibrazione è rapida ed intermittente, simile ad una scossa, e può interessare alternativamente l’occhio destro o l’occhio sinistro o entrambi gli occhi.

Nei casi più gravi, può capitare che alla palpebra che trema si aggiunga anche un’abbondante lacrimazione, con arrossamento delle congiuntive ed irritazione oculare.