Le ascelle emanano odori sgradevoli? ecco come prevenire il sudore acido

4864

Sudare è un’attività del tutto normale del nostro organismo. La sua funzione è quella di regolare la temperatura corporea e di abbassarla in caso di necessità. Tuttavia, in alcune circostanze, le ghiandole sudoripare vengono alterate nella loro normale attività e producono una quantità di sudore superiore agli standard, causando odori sgradevoli.

Il sudore viene regolato dall’attività delle ghiandole sudoripare. La nostra pelle può contare sulla presenza di circa 3 milioni di ghiandole, che si attivano in circostanze specifiche. La maggior parte di queste si trova sotto le ascelle, sotto la pianta delle mani e dei piedi, e nelle aperture di faccia e genitali. La sudorazione ha le seguenti funzioni:

  • regolazione e conseguente abbassamento della temperatura del corpo, quando facciamo uno sforzo fisico eccessivo o quando ci troviamo in un ambiente estremamente caldo e umido;
  • comunicazione non verbale ed emotiva, causata da specifici stati ormonali e psicologici;
  • espulsione delle tossine attraverso i pori della pelle, ovvero delle sostanze di scarto che il nostro organismo accumula durante la giornata o in particolari condizioni.

Il ruolo della sudorazione, quindi, è molto importante: sudare fa bene e non possiamo bloccare questo processo naturale. Ma quando l’odore cutaneo diventa particolarmente forte e pungente, tanto da compromettere le relazioni sociali del soggetto, è opportuno correre ai ripari. Prima di tutto, bisogna capire da cosa dipende il sudore acido per poi intervenire in maniera puntuale e risolutiva.

Come prevenire il sudore acido, occhio all’alimentazione

Prima di ogni altra cosa, per contrastare la sudorazione acida è bene avere un’alimentazione corretta. Il benessere, infatti, passa prima da dentro. Abbiamo detto che alcuni alimenti possono influenzare un’eccessiva sudorazione, mentre altri possono prevenirla. Ecco la lista dei cibi anti sudore acido da tenere sempre in dispensa:

  • melone;
  • spinaci;
  • tè verde;
  • salvia;
  • mele cotogne;
  • segale e orzo;
  • menta;
  • karkadè;
  • germogli di grano.

Tutti questi alimenti sono ricchi di vitamine, acqua e sali minerali che possono contrastare l’insorgere di problemi legati al sudore e hanno il potere di eliminare le tossine.

Rimedi per combattere il sudore acido.

La natura ci dà sempre una mano. Allo stesso modo dei cibi anti sudore, che prevengono l’eccessiva sudorazione, esistono alimenti che rappresentano dei veri e proprio toccasana se il cattivo odore fa capolino.

Come ad esempio, un decotto di salvia da far riposare sulle ascelle. La salvia è ricca di vitamina B, specializzata nella regolazione delle ghiandole sudoripare. Oppure, è possibile applicare sulle zone colpite del bicarbonato di sodio. E ancora, è possibile lavarsi utilizzando un infuso bollito di foglie di menta, che svolge un’azione rinfrescante.