Perché le zanzare pungono solo alcune persone

10178

Se ti senti come se ogni zanzara ti avesse preso di mira già da lontano, mentre i tuoi amici sono raramente morsi, potresti avere ragione. Secondo uno studio americano, il 20% di noi è molto allettante per le zanzare e gli scienziati hanno scoperto alcuni motivi sorprendenti. “Sia il vostro metabolismo che la chimica del vostro corpo svolgono un ruolo importante nel determinare se siete o non siete una calamita per le zanzare – ha dichiarato l’entomologo Phil Koehler, dell’ University of Florida- Inoltre, il vostro grado di attrattiva per le zanzare può cambiare nel tempo”. Ecco alcune scoperte interessanti sul perché alcuni di noi sono obiettivi gustosi per questi piccoli vampiri:

LE ZANZARE PREFERISCONO IL SANGUE DI TIPO ZERO
Nella loro ricerca di un pasto, le zanzare hanno quasi il doppio delle probabilità di prendere di mira persone con sangue di tipo Zero rispetto a quelli di tipo A. Secondo uno studio giapponese, questi insetti considerano il tipo Zero più gustoso di qualsiasi altro tipo di sangue. La maggior parte delle persone secernono sostanze che permettono alle zanzare di identificare il gruppo sanguigno prima di mordere.

E SE C’È LA LUNA PIENA…
Sono 500 volte più attive, lo sostiene la Mosquito Control Association Americana (AMCA). Nel complesso, i momenti a più alto rischio di punture di zanzara sono il tramonto e l’alba, con le femmine di alcune specie che migrano fino a 40 miglia alla ricerca di un pasto.

LE ZANZARE PREFERISCONO LE DONNE IN ATTESA
Le zanzare pungono con una frequenza due volte superiore le donne in gravidanza, aumentando il rischio di malattie per trasmissione. Sono i risultati di uno studio condotto in Gambia. I ricercatori hanno anche scoperto che le donne in attesa hanno l’addome più caldo di 1 grado, che può causare il rilascio di sostanze più volatili nel sudore e attraenti per le zanzare. Non solo, altri studi hanno dimostrato che le donne sono più appetibili per le zanzare durante determinate fasi del ciclo di ovulazione.

CORRERE NON AIUTA
Sia l’anidride carbonica che espiriamo, che le sostanze presenti nel sudore, come l’acido lattico, sono due attrattive per le zanzare. È molto più probabile essere morsi se si sta eseguendo un’attività fisica, rispetto a quando si è a riposo. Il rischio di punture è aumentato del 50%.

DA BUONE VAMPIRE PREFERISCONO I COLORI SCURI
Gli indumenti di colore scuro possono aumentare il rischio di cadere vittima delle piccole sanguisughe, rispetto ai capi di colore chiaro. In uno studio che ha confrontato varie tonalità, i ricercatori hanno segnalato i seguenti risultati: nero (più interessante); rosso (molto interessante), grigio e blu (neutro), kaki, verde, kaki chiaro e giallo (meno attraente ).