Il grasso negli uomini si accumula nell’addome. Ecco come eliminarlo

93

Vuoi finalmente sentirti a tuo agio in spiaggia ma sei stanco di tirare in dentro la pancia? Bene, per ottenere la cosiddetta tartaruga è necessario tanto lavoro fisico in palestra: ma se il traguardo è più modesto, e cioè si punta a evitare l’effetto tartaruga rovesciata, alimentarsi in maniera corretta consentirà di raggiungere dei buoni risultati.

Pancia piatta: gli alimenti da evitare

  • Ridurre al minimo il consumo di cibi fritti (una o due volte al mese e con moderazione, purché siano fritti bene, con olio extravergine), di insaccati e salumi (sono consentiti 60g di bresaola o prosciutto una volta a settimana).
  • Limitare il consumo di sale, da sostituire con spezie ed erbe aromatiche.
  • Al bando anche zucchero bianco, chewing-gum e caramelle. Sono particolarmente nocivi i dolcificanti di sintesi come aspartame e ciclammati. Quelli naturali come xilitolo e mannitolo sono da evitare se si soffre di gonfiori addominali.
  • Evitare bibite gassate, succhi di frutta, birra e alcool in generale, soprattutto i cocktail. È consentito un bicchiere di vino rosso al giorno, mangiando.

Pancia piatta: gli alimenti per eliminare il grasso addominale

Ecco invece quali sono gli alimenti concessi, o che addirittura in alcuni casi favoriscono la pancia piatta. Via libera alle proteine, soprattutto carni bianche, come tacchino, e pesce magro. Le uova sono indicate se tollerate. Tra i formaggi, possiamo concederci qualche assaggio tra quelli molto stagionati, come grana e parmigiano di 36 mesi, la cui stagionatura pre-digerisce il lattosio facendolo “scomparire” dal prodotto. Il lattosio è lo zucchero del latte che spesso provoca gonfiori addominali.

Tra la frutta vanno bene banane, melone, ananas, kiwi, uva, frutti di bosco (escluse le more), frutto della passione e tutti gli agrumi (arancia, pompelmo, mandarino, mandarancio, limone e lime). Spazio a ortaggi come zucchine, carote, sedano, cetrioli, lattuga, verdure a foglia verde (spinaci, barbabietola, coste, cicoria), rapa, rapanelli, melanzane, peperoni e pomodori (anche la salsa). Tra le spezie, preferire curcuma, pepe nero, peperoncino, cannella e zenzero. Per dolcificare sono indicati la stevia e lo sciroppo d’acero.

Per raggiungere un obiettivo particolarmente caro serve costanza, impegno e determinazione. Le maniglie dell’amore sono un nemico subdolo, ma non invincibile. Se hai provato mille soluzioni e un addome cesellato sembra essere ormai soltanto una chimera, non ti arrendere! Consulta i migliori specialisti, segui i consigli di questo sito e mantieniti ben informato. Le maniglie dell’amore si possono sconfiggere, ma un grande risultato richiede sempre un grande impegno.