Per restare in forma c’è un’ora giusta per mangiare: ecco quando nutrirci

3085

Se vuoi restare in forma e in salute dovresti fare attenzione non solo a cosa mangi ma anche a quando: ecco l’ora giusta per mangiare. La nostra salute dipende anche da ciò che mangiamo. È ampiamente noto che una dieta sana ed equilibrata aiuti a stare bene, sia nel corpo che nello spirito, e accompagnata da una costante attività fisica consente di mantenerci in forma. Ma non tutti sanno che oltre a “cosa” è importante anche “quando” mangiare e vi stupirà sapere che esiste l’ora giusta per nutrirci.

Mangiare e bere sono due bisogni essenziali del nostro organismo, che ognuno di noi soddisfa rispondendo agli specifici stimoli di fame e sete. Per mantenersi in salute, gli esperti consigliano di rispettare i classici 5 pasti della giornata: colazione, pranzo, cena e due spuntini. È importante, però, anche mangiare a orari regolari, seguendo il ritmo del nostro orologio biologico.

Sedersi a tavola sempre alla stessa ora per i pasti principali, inoltre, aiuta persino a dimagrire ed è per questo che, sorprendentemente, molte persone sono riuscite a perdere peso persino durante il lockdown. Senza i ritmi frenetici e i turni di lavoro, infatti, è stato più semplice rispettare i tempi per soddisfare l’appetito.

Ma qual è l’ora giusta per mangiare? Esistono delle indicazioni ben precise che suggeriscono i momenti più idonei per seguire i bisogni e le funzionalità dell’organismo. Partiamo dalla colazione, il pasto più importante della giornata: gli orari migliori sono quelli che vanno dalle 6 alle 8.30 del mattino.

Il pranzo dovrebbe essere consumato non prima delle 12 e non più tardi delle 14, mentre l’ora giusta per la cena è tra le 18.30 e le 20. E gli spuntini? A metà mattina si può spezzare la fame tra le 10 e le 11, mentre nel pomeriggio, l’ideale è tra le 16.30 e le 18.