Siete nervosi e inquieti? Provate la respirazione della scatola

1133

A tutti capita di vivere giornate particolarmente stressanti. Impegni di lavoro, lo studio, le responsabilità familiari sono tutti elementi che possono generare ansia e tensioni. Ci sono diversi modi per scaricare la negatività accumulata e che potrebbe renderci nervosi e inquieti . Una delle soluzioni più semplici per ritrovare la serenità in questi casi ci viene offerta dalla respirazione. Esistono molte tecniche basate sul respiro per rilassare corpo e mente, ma avete mai sentito parlare della respirazione della scatola?

A differenza di quanto potrebbe suggerire il nome, non si tratta di respirare realmente in una scatola, ma di eseguire degli esercizi di respirazione in sequenza per la stessa, identica durata di tempo. Proprio per questo, tale tecnica è nota anche come respirazione quadrata o del quadrato.

A spiegare come eseguirla ci ha pensato la dottoressa Vandana A. Patel a “LiveStrong”. Per beneficiare della sensazione di benessere e liberarsi dalle tensioni che causano stress, dunque, basta eseguire pochi, semplicissimi passaggi. Il primo step è la preparazione: troviamo una posizione comoda, possibilmente seduti, in un ambiente silenzioso o comunque che faciliti la concentrazione.

Una volta pronti, bisogna inspirare lentamente e profondamente attraverso il naso mentre con la mente contiamo fino a quattro. Poi, si trattiene il respiro per altri quattro secondi e si espira lentamente attraverso la bocca per lo stesso tempo. Infine, un’altra pausa, trattenendo il respiro sempre per quattro secondi e si ricomincia. L’esercizio di rilassamento va ripetuto esattamente come descritto per 5-10 minuti.

Mentre si esegue questa tecnica di rilassamento, può essere utile pensare a ogni passaggio come al lato di un quadrato o di una scatola: ognuno deve essere uguale all’altro.

I benefici della respirazione della scatola? Secondo gli esperti, contribuisce a rilassare il sistema nervoso, supporta la funzione immunitaria, aiuta la concentrazione e favorisce il riposo notturno.