Bassetti contro la mascherina in classe: “vi spiego perché fa male ai bambini”

59
Bambini della classe 5 nel cortile della scuola paritaria Contubernio D'Albertis, si rivedono per la prima volta tutti insieme e festeggiano l'ultimo giorno di scuola, con le dovute misure di sicurezza. Genova, 12 Giugno 2020. . ANSA/LUCA ZENNARO

No alla mascherina ai bambini a scuola. La mascherina chirurgica può causare ai bambini, sulla base di esperienze di utilizzo: senso di calore, irritazione, difficoltà respiratorie, fastidio, difficoltà di concentrazione, distrazione e bassa accettazione della maschera stessa. Inoltre, l’efficacia delle stesse non è stata dimostrata durante il gioco e le attività fisiche”. A spiegare perchè la mascherina può causare danni ai bambini è stato Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, condividendo su Facebook il documento ufficiale dell’Oms e dell’Unicef sull’uso delle mascherine per i bambini a scuola.

Sulla base dei documenti, Bassetti ritorna sulle polemiche sull’uso delle mascherina a scuola anche per i bambini rivolgendosi “a tutti gli ignoranti (nel senso etimologico del termine) che non studiano, non leggono, ma blaterano, criticano e denunciano”. Per loro “vorrei condividere questo documento ufficiale dell’Oms e dell’Unicef”. Secondo l’infettivologo, “anche negli adulti la maschera chirurgica ha ridotto la capacità cardio-polmonare durante gli sforzi (non fanno uno sforzo i nostri ragazzi durante le interrogazioni?)”. Infine “spero che chi critica le mie affermazioni sappia almeno leggere, visto che per comprendere e per scrivere hanno dimostrato numerosi problemi”, conclude Bassetti.