WhatsApp, arriva nuovo strumento per cancellare file pesanti: come funziona

65

Uno dei problemi principali di WhatsApp è lo spazio occupato in memoria da tutti i file e documenti che riceviamo ogni giorno sulle centinaia di chat in cui siamo presenti. Tra immagini e video inviati soprattutto nei gruppi, i giga occupati possono diventare davvero tanti. Con inevitabili problemi anche nell’utilizzo dello smartphone: più la memoria è occupata e più è lento il dispositivo. Finora WhatsApp non ha mai avuto uno strumento efficace che aiuti gli utenti ad analizzare lo spazio occupato dai file scaricati dalle chat in modo da eliminare foto e video inutili.

Il lavoro era lasciato nelle mani degli utenti che dovevano utilizzare app di terze parti per capire quali fossero i documenti più pesanti e inutili ricevuti su WhatsApp, in modo da poterli eliminare velocemente. Ora, però, gli sviluppatori sono al lavoro su un nuovo strumento in grado potenzialmente di cambiare le carte in tavola. I tecnici, infatti, stanno realizzando una nuova interfaccia utente per la sezione “Utilizzo Archiviazione” presente all’interno delle impostazioni dell’app. Un redesign che cambierà per sempre WhatsApp.

WhatsApp, come cambia “Utilizzo archiviazione”

A mostrare come sarà il nuovo strumento di WhatsApp sono come sempre i ragazzi di WaBetaInfo che hanno pubblicato un post sul loro blog personale. Per la funzione “Utilizzo Archiviazione” si tratta di un cambiamento epocale: tutta l’interfaccia utente verrà stravolta. Al momento chi accede a questo strumento (tramite Impostazioni > Utilizzo dati e archiviazione) ottiene solo l’elenco delle conversazioni “più pesanti”, ossia quelle dove sono stati inviati e ricevuti i file più grandi. Entrando all’interno di ogni chat, è possibile scoprire diversi dati interessanti, come il numero di messaggi scambiati, le foto, video, messaggi audio e altri contenuti multimediali.

Nella nuova interfaccia verrà tutto stravolto. L’interfaccia della sezione verrà suddivisa in tre parti: in alto lo spazio occupato sulla memoria del dispositivo dai file di WhatsApp, più in basso uno strumento che suggerisce quali contenuti eliminare e in basso la lista delle chat più pesanti.

La novità più importante è quella centrale, sotto la voce “Suggested clean up“. Qui gli utenti troveranno tutti i file ricevuti tramite la funzione “inoltro” (che nella maggior parte dei casi sono immagini, video divertenti, GIF o delle fake news) e tutti i file più pesanti presenti su WhatsApp, messo sotto forma di classifica, dal più pesante al più leggero. Sarà possibile analizzare ogni singolo elemento in modo da poterlo eliminare nel caso in cui sia inutile.

Quando arriverà la nuova funzione

Non c’è ancora una data certa sull’arrivo del nuovo strumento: i tecnici di WhatsApp sono al lavoro per far partire i primi test per capire se ci sono eventuali problemi. Se i test daranno esisto positivo, la nuova interfaccia della sezione “Utilizzo Archiviazione” verrà rilasciata per tutti, sia sugli smartphone Android sia iOS.