Il bergamotto, l’agrume della salute che combatte il colesterolo cattivo

844

Il bergamotto, è un agrume dalle mille proprietà benefiche. Simile all’arancia, il bergamotto che cresce solo nella fascia jonica reggina, è prezioso per la parte esterna dalla quale si ricava un olio essenziale che è usato in cosmetica per ottenere diversi profumi e creme abbronzanti, il bergamotto è giustamente definito l’agrume della salute è utilizzato anche in cucina e nell’arte pasticcera.

l Bergamotto è un frutto ricchissimo di proprietà antiossidanti – nello specifico dei polifenoli che portano benefici a tessuti e sistema circolatorio – e vitamine.

Non solo: grazie ai molteplici principi attivi contenuti al suo interno, il Bergamotto ha rinomate proprietà antistress ed energizzanti; è un efficace rimedio naturale contro la caduta dei capelli contro la forfora; ha azione antinfiammatoria; aiuta a combattere la depressione.

L’essenza di Bergamotto ha potere antisettico, antibatterico, antimicrobico e antimicotico. Ricca di bioflavonoidi, l’essenza estratta dal Bergamotto agisce contro i radicali liberi e purifica pelli grasse ed acneiche, grazie alla sua potente funzione astringente e cicatrizzante.

Al succo di Bergamotto è attribuito il potere di controllare il colesterolo: recenti studi hanno infatti scoperto la presenza, al suo interno, di sostanze con la facoltà di inibire, da una parte, la produzione di colesterolo cattivo nel sangue e, dall’altra, a diminuire i livelli di glucosio nel sangue, migliorando quindi l’attività dell’insulina. A causa dell’elevata concentrazione di acido citrico, è sconsigliata l’assunzione giornaliera di Bergamotto.