Incredibile, rischia due anni di carcere per una recensione negativa a un hotel

54

La notizia potrebbe cambiare, per sempre, il modo delle recensioni a ristoranti e hotel. Su TripAdvisor, popolare app che raccoglie i commenti dei clienti a questi tipi di strutture, un cittadino statunitense di nome Wesley Barnes ha rilasciato diverse recensioni negative dedicate al Sea View Resort, sito in Thailandia. Arrestato e rilasciato su cauzione, l’uomo rischia due anni di carcere. La notizia è stata lanciata dall’agenzia France Presse Thanapon Taemsara, che ha intervistato il colonnello di Koh Chang, l’isola dove sorge l’hotel.

Rischia due anni di carcere per recensioni negative: cosa ha scritto

Wesley Barnes, per qualche settimana, ha scritto recensioni negative su TripAdvisor e su altri siti, tutte dedicate al Sea View Resort. Nell’ultima, risalente allo scorso luglio, aveva accusato la struttura di avere un personale “scontroso“, che si comporta “come se non volesse nessuno intorno“.

Nella prima recensione, poi rimossa perché contraria alle linee guida di TripAdvisor, Barnes aveva invece scritto che il resort “pratica la schiavitù“.

La risposta dell’hotel: cosa dice la legge

L’hotel thailandese, dopo aver provato inutilmente a contattare l’uomo, ha quindi fatto sapere di aver deciso di affidarsi a dei legali, denunciandolo di aver danneggiato la reputazione del resort e di non aver pagato la tassa prevista per chi consuma nella struttura alcolici acquistati all’esterno.

Barnes è stato arrestato e rilasciato su cauzione: se sarà ritenuto colpevole rischia due anni di carcere, oltre a una multa da 6.300 dollari. Le leggi contro la diffamazione thailandesi sono state spesso criticate in passato dagli attivisti per i diritti umani a causa della loro severità, che metterebbe in pericolo la libertà d’espressione.

Alcuni mesi fa un giornalista thailandese era stato condannato a due anni per un tweet nel quale rendeva conto di una controversia sulle condizioni di lavoro in un allevamento di galline.