Meteo, ultimi giorni d’estate: in arrivo tanta pioggia

1247

Il tempo sta per cambiare, in arrivo tanta pioggia. Dalla prossima settimana l’alta pressione farà le valigie cacciata dall’arrivo di una bassa pressione che invierà correnti umide e instabili verso le nostre regioni.

Nonostante questo venerdì e l’imminente weekend saranno in prevalenza stabili e decisamente estivi su gran parte delle regioni con temperature tra 28 e 34°C un po’ ovunque, noteremo già le prime avvisaglie di questo cambiamento con le prime piogge su Piemonte e Sardegna. Ma sarà soprattutto dal giorno dell’equinozio d’autunno (martedì 22 settembre) che il peggioramento si farà via via più diffuso.

Dalla giornata di lunedì 21 settembre quando un primo fronte perturbato raggiungerà il nostro Paese con la possibilità di rovesci temporaleschi in particolare su arco alpino, Piemonte, Lombardia ed Emilia Romagna. Nel corso del pomeriggio qualche piovasco interesserà anche le zone interne del Centro. Più sole invece sul resto del Paese con temperature ancora più che gradevoli.

Martedì 22 le condizioni meteo sono previste in ulteriore peggioramento. Un vortice ciclonico in discesa dal Nord Europa richiamerà umide correnti dai quadranti meridionali che, attraversando il Mar Mediterraneo ancora caldo per la stagione, si caricheranno di umidità generando imponenti nubi temporalesche che avranno come bersaglio dapprima la Sardegna, poi la Toscana, Lazio e quindi il Nord Italia. Copione simile anche per mercoledì 23 con il rischio più che concreto di forti temporali e nubifragi in particolare su Toscana, Umbria e Lazio. Molte piogge bagneranno il resto del Centro Nord portando anche un deciso calo dei valori termici.

Il tempo si manterrà perturbato anche per buona parte di giovedì 24 con ancora tanti temporali su tutte le regioni centrosettentrionali. Maggiori schiarite invece si avranno al Sud e sulle due Isole Maggiori con temperature ancora piuttosto elevate e ben sopra le medie del periodo. La tendenza successiva per venerdì e il resto del weekend vede ancora un reiterarsi del maltempo con il rischio di temporali dapprima al Nord in estensione poi anche al resto del Paese.