Bike economy in crescita, Scagliusi M5S: “Siamo sulla strada giusta”

38

Corre la Bike economy e lo fa con numeri da record. I dati forniti da Confartigianato mostrano che l’Italia è il primo Paese a livello mondiale, un dato che conferma un boom iniziato ormai diversi anni fa. Stando al V Rapporto Artibici, siamo in vetta in Europa per il numero di biciclette (quasi 1,8 milioni di bici vendute all’estero lo scorso anno) con un fatturato di 609 milioni di euro (+ 15,2% rispetto al 2019) nonché il quarto esportatore mondiale e leader in alcuni parti della filiera. Un primato che mescola tradizione artigiana e innovazione tecnologica: ciò porterà le imprese italiane a crescere di oltre il 20% rispetto al fatturato dello scorso anno, che ha superato il miliardo di euro.

Numeri che confermano che siamo sulla strada giustadichiara il deputato pugliese Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasporti alla CameraProseguiamo nella direzione che abbiamo tracciato fin dall’inizio della Legislatura: ovvero quella di una transizione ecologica e sostenibile che consente di dare maggiore vivibilità alle nostre città sia in termini di mobilità sia di ambiente, creando economia e lavoro. Infatti, tutto il settore impiega oltre 7mila addetti soprattutto in aziende dell’eccellenza artigiana, classificandosi tra i più vitali del Paese, in netta controtendenza rispetto ad altri settori.

Oraconclude Emanuele Scagliusi (M5S)il nostro impegno è quello di rendere strutturali incentivi e interventi, anche di arredo urbano, per promuovere, aumentare, e migliorare una mobilità attiva e sostenibile”.