Coronavirus, mascherina obbligatoria anche all’aperto nel Lazio

22

Il presidente della RegioneLazio, Nicola Zingaretti, ha firmato l’ordinanza che rende obbligatorio l’uso della mascherina anche all’aperto. Solo tre categorie sono esenti dal provvedimento: i minori sotto i sei anni, chi ha incompatibilità con l’utilizzo del dispositivo di protezione e chi svolge attività motoria. La decisione è giunta dopo il picco 265 contagi, di cui solo 151 nella Capitale, raggiunto giovedì. Multa di 400 euro per chi trasgredisce.

Da domani scatterà in tutto il territorio regionale l’obbligo della mascherina all’aperto. Già iniziata la predisposizione di meccanismi di controllo, perché chi violerà questa regola sarà sottoposto alle multe previste dai decreti nazionali. L’obbligo esclude i bambini al di sotto dei sei anni, i portatori di patologie incompatibili con l’uso della mascherina, durante l’esercizio dell’attività motoria o sportiva, quindi individuale per chi ad esempio fa footing. E’ un potente strumento di prevenzione per fermare la curva, e anche per lanciare il messaggio che dobbiamo seguire delle regole”, ha spiegato il governatore. “Per ora non sono previste chiusure anticipate di bar e ristoranti” nel Lazio, ha aggiunto quindi Zingaretti.