Dieta e surgelati: ecco perché potrebbero farti ingrassare

308

Cambiare abitudini a tavola, prediligendo una dieta sana ed equilibrata, aiuta a mantenersi in forma e in alcuni casi anche a perdere peso. Quando però non ci si affida a un esperto di nutrizione, capace di assegnare un piano alimentare personalizzato, spesso si commettono grossi errori. Si rischia, ad esempio, di eliminare dalla propria dieta alimenti essenziali per il benessere e inserire cibi in apparenza innocui ma che nascondono insospettabili insidie. Tra i piatti che potrebbero rivelarsi nemici della dieta, ad esempio, anche quelli surgelati.

L’allarme per la linea, in particolare, scatta quando si decide di acquistare e consumare piatti surgelati già pronti, quelli che basta riscaldare e mettere a tavola. Si tratta generalmente di primi, contorni e zuppe, che subiscono un trattamento particolare che permette loro di conservarsi a lungo e mantenere un buon sapore al momento del pasto.

Questo tipo di prodotti sono molto pratici perché permettono di preparare una gustosa pietanza in pochissimo tempo, versando tutto il contenuto della confezione in un’unica padella. Ma la comodità si scontra con il rischio di metter su qualche chilo, inconsapevolmente, ignari di ciò che realmente si sta ingerendo. Va ricordato che a questi prodotti, di solito, vengono aggiunti additivi e zucchero in quantità più elevate del solito, che potrebbero vanificare tutti gli sforzi compiuti per mantenersi in forma.

Tale problema, lo sottolineiamo, non sussiste invece con le classiche verdure surgelate. Nonostante valga sempre il consiglio di preferire frutta e verdure fresche e possibilmente di stagione, è possibile utilizzare anche questa variante, preparando la verdura come consigliato sulla confezione.

Ecco le 10 cose da sapere per un uso corretto dei surgelati per una buona dieta

1)Impariamo a distinguere congelato e surgelato: i cibi congelati si possono trovare a temperature che vanno da -7 gradi a -12 gradi, e nel momento che vengono scongelati, vanno a perdere parzialmente i loro valori nutritivi. I surgelati invece subiscono un raggiungimento di -18 gradi in modo rapidissimo in modo da non danneggiare la struttura biologica degli alimenti e in questo modo le loro qualità nutrizionali rimangono inalterate.

2)Si può ricongelare un prodotto solo se è cotto:iniziamo a dire che a casa non si può surgelare, questo è un processo industriale, a casa si può solo congelare. Attenzione se per caso a casa vi capita di scongelare un prodotto, se volete rimetterlo nel congelatore dovete prima cuocerlo.

3)Per legge nei surgelati non ci possono essere né coloranti né conservanti: questo serve a prolungare la vita dell’alimento, non ci sono additivi aggiunti come molti sostengono. Se le verdure surgelate hanno un colore brillante è perché vengono sottoposte ad un trattamento termico per disattivare gli enzimi.

4)Verdure surgelate e fresche contengono le stesse vitamine e nutrienti: surgelati e fresche hanno le stesse proprietà nutrizionali, anzi a volte i surgelati sono superiori. Una verdura viene raccolta e surgelata subito, quella che viene messa in vendita rimane per giorni negli scaffali e può perdere le sue proprietà.

5)Il pesce surgelato e quello fresco posseggono gli stessi nutrienti? Iniziamo a dire che il pesce è fonte naturale di vitamina A e D, di iodio, selenio, omega 3 e acidi grassi. Il pesce surgelato è pescato nei mari più puliti al mondo e per evitare il lavoro alle casalinghe, prima di essere congelati vengono eviscerati, sfilettati, spellati e decapitati, e con le leggi di oggi che prevedono il produttore, la prima surgelazione, l’imballaggio a norma, l’area di pesca, la scadenza, fanno si che il pesce surgelato sia sicuro al 100%.

6)Qualità del prodotto e rispetto della catena del freddo: grazie al corretto mantenimento del surgelato, i loro valori nutrizionali sono uguali a quelli del prodotto fresco. La catena del freddo serve a garantire l’integrità del prodotto surgelato come regole e tecniche che vanno dalla produzione al trasporto per preservare la qualità del prodotto, fino alla vendita dove tutti devono rispettare delle regole.

7)I surgelati, veri alleati dello spreco: i surgelati ci danno l’opportunità di consumare solo quelli che ci occorre, hanno una lunga scadenza, non bisogna lavarli prima di cuocerli e quindi consumiamo meno acqua e devono cuocere di meno, consumiamo meno gas.

8)Grazie ai surgelati si risparmia: sembrerebbero più costosi di quelli freschi, ma non lo sono. Le verdure vengono raccolte e i pesci vengono pescati nelle stagioni giuste e durante l’anno il loro prezzo non cambia mai, mentre se parliamo dei prodotti freschi i prezzi oscillano durante la stagione. Un altro motivo per cui i surgelati convengono e che del prodotto che andiamo ad usare da una confezione, non buttiamo via niente, si mangia tutto.

9)I surgelati, in particolare le verdure, invogliano i bambini a mangiarla: i surgelati aiutano i bambini a superare la verdurofobia, mettere davanti ai bambini un piatto divertente e renderlo appetitoso con formati simpatici che possono essere bocconcini, frittate e polpette tutti fatti di verdure, possono aiutare molto le mamme con questi bambini. Risparmio di tempo in cucina e i bambini che mangiano ortaggi tutto l’anno.

10)Andate al ristorante e nel menù trovate dei prodotti con l’asterisco: i prodotti con l’asterisco non sono un ripiego, anzi. Il surgelato viene usato nella ristorazione per garantire qualità e sicurezza durante tutto l’anno, in particolare quando il prodotto è fuori stagione. Quindi con l’asterisco andate più che sicuri, siete garantiti dall’alta qualità e dall’igiene del cibo che viene offerto.