Il Recovery Fund è una grande opportunità per le infrastrutture del Sud Italia

29

“Il Recovery Fund è una grande opportunità per far ripartire il Paese. L’emergenza da Covid-19, in particolare durante il periodo di lockdown, ha dimostrato quanto sia ormai non più rinviabile colmare il divario digitale che attraversa tutta la nostra penisola. Una infrastruttura senza la quale molte cose non si sarebbero potute fare. Infatti, nei territori in cui non c’è la banda larga, sono aumentate le disuguaglianze tra i cittadini. Molti non hanno potuto accedere allo smart working, curarsi con la telemedicina, così come migliaia di ragazzi non hanno potuto seguire le lezioni a distanza. Un divario inaccettabile per un paese civile”, afferma il deputato Emanuele Scagliusi, capogruppo M5S in Commissione Trasporti alla Camera.

“Un ruolo chiave nel Recovery Plan dovrà essere giocato dalle opere infrastrutturali. Per questo guardiamo con favore alle scelte del Governo di puntare al completamento dell’alta velocità, in particolare al Sud e sulle Isole ancora fortemente penalizzate. In questo giocherà un ruolo chiave il Decreto Semplificazioni che consentirà di semplificare le procedure per gli appalti di opere pubbliche più piccole ma ugualmente strategiche per i territori – prosegue Emanuele Scagliusi (M5S) – Il futuro del Paese dovrà passare, necessariamente, da un aumento progressivo della mobilità a zero emissioni, favorendo l’installazione delle colonnine di ricarica, facilitando il car sharing, rendere l’infrastruttura elettrica più smart e diffusa.  Progetti ambiziosi ma concreti, che guardano al futuro per un Paese più moderno, inclusivo e sostenibile”.