La zucca, ecco perché fa bene al nostro corpo

94

La zucca è una pianta originaria dell’America, oggi coltivata in modo ubiquitario nei climi caldi e temperati. La zucca è ricca di betacarotene, precursore della vitamina A, zinco e calcio. Pur avendo un sapore dolce, in realtà è povera di zucchero, motivo per cui tutti la possono mangiare, anche i diabetici e chi soffre di pressione alta. Contiene molta acqua e fibre; per questo, la zucca è leggermente lassativa e diuretica. Dal potere disintossicante, è il rimedio naturale per chi soffre di stipsi e ritenzione idrica.

Dalla polpa alla buccia della zucca non si butta via niente

Molto apprezzata in cucina per la sua versatilità, la zucca è un ortaggio davvero favoloso. Innanzitutto contiene poche calorie, solo 20 per 100 g, ma soprattutto la si può gustare e utilizzare nella sua interezza: polpa, buccia e semi. Con la zucca, che si presta a essere assaporata al naturale oppure cotta al vapore o al forno, possiamo preparare saporiti antipasti (è buonissima servita su bruschette di pane tostato, amalgamata con pomodorini, peperoni e un battuto di scalogno e prezzemolo), dolcissime vellutate e primi piatti, contorni, muffin e torte. Cruda e centrifugata diventa la base perfetta per una bibita vitaminica, e aggiunta alle minestre è un toccasana per calmare gastrite e colite. E c’è di più! Grazie al suo potere leggermente sedativo è perfetta per chi soffre di insonnia.

I semi sono antinfiammatori

I semi della zucca sono ricchi di omega 3, fosforo, magnesio, potassio e zinco, vitaione A e del gruppo B, lecitina e tiroxina. Per mangiarli è necessario sciacquarli, asciugarli e tostarli in forno per quindici minuti a 180 °C. Così, pronti per essere gustati al naturale o macinati nelle minestre, si possono conservare in un barattolo ermetico per alcuni giorni. Dai semi si estrae un prezioso olio, delicato e perfetto da consumare a crudo e indicato in particolare per chi soffre di colesterolo alto.

Zucca e cosmesi

Gli impieghi della zucca si estendono anche nella sfera cosmetica: con la sua polpa, infatti, si possono preparare alcune semplici maschere per il viso, utilissime per idratare la cute, levigare la pelle e pulirla profondamente. Inoltre, le maschere a base di zucca sono indicate anche per lenire le scottature. Esempio di maschera per il viso: schiacciare alcuni semi con uno spicchio di polpa di zucca, mescolare la poltiglia ottenuta con un po’ di miele, applicare il composto sul viso e lasciare riposare il tutto per alcuni minuti. Le pelli grasse con punti neri, grazie alla maschera di zucca, risultano più pulite ed idratate.