Scuole chiuse in Campania, a Napoli maestro fa “didattica ai balconi”

47

L’insegnante, durante il periodo di chiusura delle scuole a causa dell’emergenza sanitaria, ha deciso di portare la didattica a casa dei ragazzi e girando per i Quartieri Spagnoli si è fermato sotto casa dei suoi alunni e ha iniziato a spiegare Gianni Rodari.

Vengo ora stanco ma super carico, dalla giornata di Dab (didattica ai balconi). La bellezza di vedere i bambini felici, di narrare con e per loro nelle strade, nei vicoli dai balconi. L’emozione e la gratitudine dei genitori era incontrollabile, ma sono io che ringrazio loro”, sono queste le parole di Tonino Stornaiuolo, di professione maestro, che ha deciso, durante il periodo di chiusura delle scuole a causa dell’emergenza sanitaria, di portare la didattica a casa dei ragazzi. L’insegnante ha girato per i Quartieri Spagnoli, si è fermato sotto casa dei suoi alunni e ha iniziato a spiegare Gianni Rodari.

La didattica ai balconi

“Abbiamo letto Rodari con la gente che si affacciava dai palazzi e dai bassi. Eravamo distanziati, mascherati, pochi e nella più totale sicurezza – racconta l’insegnante su Facebook – La situazione attuale è delicata e seria, ma noi dobbiamo mostrare ai bambini che le difficoltà, insieme, possono essere superate. Non ho tante altre parole perché ancora frastornato dalle emozioni e dagli occhi dietro le mascherine. Di necessità virtù”, ha concluso il maestro Stornaiuolo.

… Vengo ora stanco ma super carico, dalla giornata di Dab (didattica ai balconi)……la bellezza di vedere i bambini…

Pubblicato da Tonino Stornaiuolo su Lunedì 19 ottobre 2020