Auto, patenti, bollo e fogli rosa scaduti validi fino a 30 aprile: Ecco tutte le altre proroghe

191

Con l’ok della Camera al dl Covid nuovo termine per le patenti e i fogli rosa scaduti o in scadenza durante l’emergenza Coronavirus. Il nuovo limite è stato spostato fino alla data di cessazione dell’emergenza da Covid-19 che, almeno fino a questo momento, è fissato al 30 aprile 2021. Il rinvio riguarda tutti gli atti amministrativi in scadenza. Dal bollo alla revisione, ecco le altre proroghe previste.

Nuovo termine per le patenti e i fogli rosa scaduti o in scadenza durante l’emergenza Coronavirus con l’ok della Camera al dl Covid. Lo scrive il Mit. Il nuovo termine – si spiega – è stato spostato fino alla data di cessazione dell’emergenza da Covid-19 che, almeno fino a questo momento, è fissato al 30 aprile 2021. Il rinvio riguarda tutti gli atti amministrativi in scadenza.

“Da ora in avanti, nel caso si dovesse malauguratamente prolungare l’emergenza Coronavirus e dovesse essere emanato un nuovo dpcm, – spiega il viceministro Giancarlo Cancelleri automaticamente verrà allungata anche la temporaneità dei certificati. Un ottimo risultato a favore di quei cittadini che si ritrovano con i fogli rosa o le patenti scaduti o in scadenza durante questo periodo di emergenza sanitaria”.

Dal bollo alla revisione, ecco invece le altre proroghe previste

Ogni amministrazione regionale ha deciso se e a quando posticipare la scadenza dei termini del saldo del bollo auto. La proroga è ancora valida in Sicilia e nella provincia di Trento: entrambe hanno piazzato il limite al 30 novembre. In particolare, in Sicilia è possibile saldare la tassa fino a un massimo di 30 giorni dopo il termine massimo, ovvero il 31 dicembre. Gli automobilisti siciliani sono inoltre esentati dal pagamento nel caso in cui siano in possesso di veicoli (non vale per le moto) con potenza fino a 53 kiloWatt (72 cavalli) o immatricolati entro il 31 dicembre 2010, qualora il possessore non abbia un reddito annuo superiore ai 15mila euro. Per richiedere il bonus per il bollo auto è necessario collegarsi al sito Aci, compilare i moduli richiesti e inserirei propri dati prima di stampare la domanda.

Nelle restanti regioni le scadenze sono quelle tradizionali del periodo precedente alla pandemia. Cioè: ad aprile, agosto e dicembre per le auto; da gennaio a luglio per le moto. Per quanto riguarda le auto a noleggio, secondo la Manovra 2020 il bollo auto per i suddetti veicoli doveva essere pagato entro lo scorso 30 giugno. Diverse Regioni hanno tuttavia deciso di prorogare i termini del saldo. Nel Lazio il termine massimo per il pagamento è slittato al 30 novembre; è previsto anche uno sconto pari al 10% sull’importo del bollo auto. Nella provincia di Trento al 15 dicembre.

Revisione del proprio veicolo

Per quanto riguarda la scadenza per la revisione del proprio veicolo, è rispettivamente autorizzata la circolazione fino al 31 dicembre 2020 dei veicoli da sottoporre ai medesimi controlli entro il 30 settembre 2020 nonché la circolazione fino al 28 febbraio 2021 dei veicoli da sottoporre agli stessi controlli entro il 31 dicembre 2020. L’articolo 80 del Codice della Strada prevede che nel caso in cui si stia viaggiando con una macchina non revisionata, ci sia una sanzione amministrativa che può variare da un minimo di 169 euro ad un massimo di 679 euro.

Infine, capitolo cambio gomme. Nessuna proroga per la scadenza stabilita per montare le gomme invernali sulla propria auto, il 15 novembre è scattato l’obbligo di montare pneumatici invernali. Dopo la proroga per il cambio estivo, dovuta al primo lockdown, questa volta dunque i termini sono rimasti invariati rispetto al passato. Secondo il codice della strada infatti è obbligatorio avere le gomme invernali dal 15 novembre 2020 al 15 aprile 2021, l’alternativa è avere le catene a bordo della propria automobile, per non incorrere nelle sanzioni previste dalla legge per chi viola tale regola.