Contro il Coronavirus il Remdesivir non funziona più

34

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha aggiornato la sua guida sui farmaci Covid-19 e ora sconsiglia l’uso del farmaco antivirale Remdesivir per il trattamento dei pazienti ospedalizzati per Coronavirus, indipendentemente dalla gravità della malattia. Il remdesivir, spiega il comunicato dell’Oms che annuncia la pubblicazione, ha ricevuto molta attenzione come trattamento potenzialmente efficace per il Covid-19 grave, ma il suo ruolo nella pratica clinica è rimasto incerto.

Non funziona per la cura del coronavirus il remdesivir, l’antivirale prodotto da Gilead Sciences che aveva galvanizzato le Borse mondiali. Il farmaco non ha superato test cruciali, secondo quanto anticipa il Financial Times citando la bozza di un documento pubblicata accidentalmente dall’Organizzazione mondiale della sanità.

La sperimentazione cinese mostra che il remdesivir prodotto dall’azienda californiana Gilead non migliora le condizioni dei pazienti e non riduce la presenza patogena nel sangue. I ricercatori hanno studiato 237 pazienti, somministrando il farmaco a 158 e paragonando i loro progressi con i restanti 79 malati. Il remdesivir ha inoltre provocato notevoli effetti collaterali tanto da costringere la sospensione del test su 18 pazienti.

“Lo studio è stato interrotto in anticipo per la scarsa partecipazione, è stato sottodimensionato impedendo conclusioni statisticamente significative”, è stato il commento di Gilead. “Per questo – prosegue la casa farmaceutica – i risultati appaiano inconcludenti, sebbene i dati e i trend suggeriscano potenziali benefici con il remdesivir per i pazienti, soprattutto per quelli curati all’inizio della malattia”.