Coronavirus, ecco i consigli dei pediatri

1289

Sono 126.622, pari a circa il 12% dei contagiati, i bambini e gli adolescenti che durante la pandemia sono risultati positivi al Covid-19, di cui 36.622 nella fascia 0-9 anni e 90 mila nella fascia 10 -19 anni (fonte: Istituto Superiore di Sanità). Sinora la maggior parte di loro ha manifestato forme cliniche lievi, con un tasso di letalità fortunatamente bassissimo ma, se i contagi dovessero aumentare ulteriormente, anche i soggetti in età evolutiva, soprattutto quelli fragili con patologie preesistenti, potrebbero andare incontro a problemi di salute più importanti.

Alcuni esperti concordano sulla possibilità di evitare il contagio da Covid-19 tra i bambini seguendo alcuni piccoli e semplici accorgimenti. A seguito dell’incremento di casi anche tra i minori, tra i medici che hanno lanciato l’allarme, sul rischio di incolumità dei più piccoli, il dott. Vincenzo Tipo, primario del Santobono, e l’onorevole e pediatra Paolo Siani.

Nello specifico, il dott. Tipo ha affrontato la questione sul proprio account Facebook, scrivendo: “Stiamo riscontrando un incremento di contagi tra i bambini da 0 a 15 anni. Solo al PS del Santobono ne registriamo 4-5 al giorno in buona parte con sintomi non particolarmente preoccupanti. Il 50% di questi sono bambini di età 0-3 mesi con madri negative al Covid. I sintomi sono febbre, inappetenza, irritabilità, diarrea, tosse e lievi difficoltà respiratorie.”

“Consideriamo altamente probabile che il contagio sia intrafamiliare ma non verticale (madre-figlio). I bambini vengono contagiati da persone in casa, diverse dalle madri. Secondo noi ciò è riconducibile alla cattiva abitudine di frequentare spesso e insistentemente una casa dove c’è un neonato, di sbaciucchiarlo continuamente, di passarselo di braccia in braccia e di fare tutte quelle moine a noi tutti fin troppo note. Questo non è possibile!”

Per la tutela dei bambini, organismi fragili e suscettibili, il primario consiglia di:

  • limitare, se non evitare, visite di parenti, amici, conoscenti e vari;
  • vietare a tutti (compreso padre e fratelli) di stare vicino al bambino senza indossare una mascherina;
  • non lasciare baciare il bimbo;
  • manipolare il bambino solo dopo aver lavato le mani ed usato un gel idroalcolico;
  • tenerlo in un ambiente tranquillo e poco frequentato;
  • arieggiare spesso l’ambiente di soggiorno.

Questi, dunque, i consigli dell’esperto per evitare il contagio da Covid-19 tra i bambini, a sua detta sempre più frequenti e preoccupanti.