Digestiva, antisettica e rinfrescante: la menta è piena di proprietà benefiche.

254

La menta è una pianta dalle moltissime proprietà benefiche: ve le sveliamo tutte in questo articolo, spiegandovi anche qual è il migliore modo per assumerla.

La menta è una pianta molto usata in medicina per le sue note proprietà curative: è infallibile nello stroncare l’alitosi, ed è molto efficace anche nella cura di tosse, asma e febbre. Funziona anche come analgesico per curare cefalea ed emicrania. Grazie alle sue qualità antisettiche, invece, si può adoperare per curare quelle malattie infettive che non richiedono l’uso di antibiotici.

Il mentolo, un principio attivo che si può trovare nelle foglie della menta, ha note proprietà calmanti e disinfettanti. Per questo motivo, è molto usato per curare disturbi gastro-intestinali. È stato dimostrato anche il suo effetto analgesico: può funzionare in caso di nausea e vomito. Non meno importanti sono le proprietà cosmetiche della menta: questa pianta è ottima perché rinfresca, purifica e tonifica la pelle. 

Modalità d’uso della menta

La menta può essere adoperata in svariati contesti e con diverse modalità. In cucina, ad esempio, serve soprattutto ad insaporire salse, aceto, sciroppi, oppure funge come erba aromatica per condire pietanze come insalate, verdure, legumi e cereali. Le foglie di menta essiccate possono essere utilizzate insieme a del succo o della scorza di limone per creare bevande aromatiche o tisane, mentre gli estratti ottenuti dalle sue foglie entrano nella composizione di molti amari. Infine, strofinare sulle dita delle foglioline di menta fresca può aiutare ad eliminare i cattivi odori di aglio o cipolla. 

Le tisane alla menta sono degli alleati della bellezza e della buona digestione. Possono essere d’aiuto per rilassare la muscolatura dell’intestino e per favorire la digestione, e rappresentano un buon rimedio anche per contrastare il mal di gola. Allo stesso modo, gli infusi sono ottimi per effettuare lavaggi decongestionanti.

Sono molto utilizzati in erboristeria anche gli oli essenziali alla menta: sarà sufficiente versarne poche gocce in un litro di acqua bollente e respirarne i vapori per sentirsi meglio. Mischiato con oli vegetali, sono inoltre perfetti per combattere reumatismi ed effettuare massaggi rilassanti e anti-stress.

Il collutorio alla menta, infine, è molto apprezzato per la sua azione antisettica. Può essere facilmente realizzato anche in casa, lasciando in infusione per circa 10 minuti un cucchiaino di foglie di menta essiccate in 200 ml di acqua bollente.

Controindicazioni

Nonostante i numerosi effetti positivi, la menta può produrre effetti collaterali come irritazioni delle mucose, nausea, vomito vertigini ed aumento del reflusso gastroesofageo. Il suo utilizzo è inoltre sconsigliato in gravidanza, in allattamento e in caso di gastrite. Il mentolo ad alte dosi può essere neurotossico ed è quindi sconsigliato in caso di favismo.