Maltempo, codice giallo per vento forte in Toscana: Arriva anche il freddo

205

Codice giallo per il rischio di vento per l’intera giornata di domani, martedì 17 novembre. L’allerta meteo è stato diffuso dalla sala della Protezione civile della Regione Toscana che prevede un rinforzo considerevole dei venti di Grecale (da Nord-Est).

Le raffiche a maggior consistenza potranno raggiungere la velocità di 80-100 Km/h sui crinali appenninici, di 60-80 Km/h nelle aree collinari e fino a 40-60 Km/h in pianura. A partire da domani e per tutta la settimana, arriva il freddo, le temperature potranno scendere fino a zero gradi.

Meteo: da Venerdì 20 IRRUZIONE INVERNALE con PIOGGIA, NEVE e BUFERE di VENTO, poi GELO in PIANURA entro il WEEKEND

Fuori cappotti e maglioni pesanti, da venerdì 20 è in arrivo sull’Italia un’irruzione dai connotati prettamente invernali in grado di scatenare una fase di maltempo con tanta pioggia, neve e bufere di vento su buona parte dell’Italia. Ma non finirà qui: entro il weekend arriveranno anche le prime gelate in pianura, dopo tanto tempo,con i termometri che scenderanno dunque al di sotto dello zero. Lo spiegano i meteorologi di ilmeteo.it

Da venerdì 20 una massa d’aria molto fredda in discesa dal Polo Nord scivolerà nel Mediterraneo dalla porta del Rodano e darà vita ad un vortice di bassa pressione continuamente alimentato da correnti instabili proprio nel cuore del mar Tirreno. Secondo gli ultimi aggiornamenti, questa depressione provocherà forti temporali e piogge persistenti su tante regioni, soprattutto al Centro-Sud. Massima attenzione, in particolare, tra Campania, Puglia e Basilicata dove non escludiamo il rischio di fenomeni alluvionali e allagamenti.

Il sensibile calo delle temperature potrebbe inoltre favorire importanti nevicate sui nostri rilievi, con i fiocchi che potrebbero spingersi fin sotto gli 800 metri di quota. La neve potrebbe fare la sua comparsa in città come Potenza, Isernia e Campobasso, anche sotto forma di bufera. A tal proposito, andrà prestata particolare attenzione ai venti burrascosi che ruoteranno attorno al minimo depressionario: di Maestrale su Sardegna e Sicilia,con possibili mareggiate, di Bora sul medio e alto Adriatico, di Grecale sulla Puglia e, infine, dai quadranti meridionali sui settori ionici.

GELO in PIANURA – Nel corso del weekend, tra sabato 21 e domenica 22, continuerà ad affluire aria sempre più fredda in discesa direttamente dal Polo Nord. Le temperature,di conseguenza, subiranno un vero e proprio tracollo portandosi fin sotto le medie climatiche attese in questo periodo. In particolare di notte e al primo mattino farà davvero molto freddo, specie sulle pianure del Nord e nelle valli del Centro, con valori sotto gli 0°C e le prime gelate di stagione, soprattutto in campagna.
Si batteranno i denti dal freddo in città come Torino, Aosta, Milano, Bologna e Bolzano, come non accadeva da tanto tempo a fine Novembre. Insomma, il freddo quello vero è ormai alle porte, non resta che prepararsi e tirare fuori dall’armadio i vestiti più pesanti.