Uomo sbranato da uno squalo in una delle spiagge più iconiche dell’Australia

532

Un uomo è morto dopo essere stato attaccato da uno squalo al largo della famosa Cable Beach a Broome, nel nord dell’Australia occidentale. Si ritiene che l’uomo di 55 anni stesse nuotando da solo quando lo squalo gli ha sbranato la coscia e gli ha morso la mano poco prima delle 9:00 ora locale.

Le squadre di emergenza sono state chiamate in spiaggia ed è stata eseguita la rianimazione cardiopolmonare sulla scena, ma l’uomo, che si ritiene essere un locale di Broome, non ha potuto essere salvato. Il proprietario dell’azienda di noleggio di attrezzature da spiaggia Daryl Roberson ha detto alla ABC che è stato “devastante”.”Ho visto una macchina scendere, un’auto della polizia e ovviamente un’auto della polizia senza contrassegni, seguendo un’altra macchina e ho pensato ‘beh, è ​​abbastanza serio'”, ha detto.

Il sig. Roberson ha detto che credeva che fosse il primo attacco di squalo al punto turistico. “Subire qualcosa di simile è insolito e davvero devastante”, ha detto. Si è capito che un testimone he ha assistito all’attacco, ha lanciato l’allarme e ha chiamato le autorità. L’attacco è avvenuto a circa 1,5 km a nord del Cable Beach Surf Club, secondo Surf Life Saving WA. Nel frattempo, nella periferia meridionale di Perth, più squali sono stati avvistati al largo della costa.