WhatsApp, in arrivo nuovo strumento per gestire i dati delle conversazioni

49

Su WhatsApp è in arrivo un’importante novità, approdata solo la scorsa settimana nella versione beta dell’app. In un Tweet postato sul proprio profilo ufficiale, l’azienda ha annunciato di aver riprogettato il suo tool di gestione dell’archiviazione, rendendo più facile per gli utenti trovare ed eliminare i file che occupano troppo spazio sullo smartphone. Il nuovo strumento, come precisato dalla stessa Whatsapp, “verrà distribuito agli utenti di tutto il mondo questa settimana”, tramite un aggiornamento dedicato.

Il tool attualmente a disposizione (”Utilizzo dello spazio di archiviazione”) ordina semplicemente tutte le chat disponibili in base alla quantità di spazio che occupano, elencando il numero di messaggi, foto, GIF e video in ciascuna conversazione, e dando agli utenti la possibilità di eliminare ogni singola categoria in pochi passaggi. Tuttavia, non consente di visualizzare e sfogliare i contenuti che si stanno rimuovendo. Per ovviare a questa mancanza WhatsApp ha inserito nel nuovo tool la possibilità di visualizzare delle miniature dei contenuti da eliminare. La nuova schermata per gestire i dati delle conversazioni archiviate nella memoria interna dello smartphone raggruppa anche questi contenuti in diverse categorie tra cui “Inoltrato molte volte” e “Più grande di 5 MB”.

Arrivano i “messaggi effimeri”

Un’altra novità in arrivo su WhatsApp sono i messaggi che si “autodistruggono” dopo sette giorni. La versione definitiva della funzione, chiamata “messaggi effimeri” non consentirà agli utenti di impostare il “tempo” di vita dei messaggi inviati, come invece avveniva nella versione testate nei mesi scorsi su WhatsApp beta per Android. Attivando la funzione, i messaggi di testo scambiati in un gruppo o in una chat individuale verranno automaticamente cancellati dopo una settimana. “All’interno di una chat individuale, sia tu che il tuo contatto potete attivare o disattivare i messaggi effimeri. All’interno di una chat di gruppo, solo gli amministratori possono attivare o disattivare i messaggi effimeri”, precisano gli sviluppatori di WhatsApp, che consigliano agli utenti di utilizzare questa funzione solo con i contatti fidati.