Acqua minerale alcalina: benefici e ph

320
Start your day with some warm lemon water

Molto spesso si sente parlare dell’acqua alcalina e dei suoi benefici. Alcuni esperti sostengono le acque minerali alcaline possano aiutare a rallentare il processo di invecchiamento, regolare il livello di pH del corpo e prevenire malattie croniche come il cancro. Ma cos’è esattamente l’acqua alcalina? Ecco un approfondimento tratto da Healthline.

Acqua minerale alcalina: significato e ph

Le acque minerali alcaline sono quelle acque con un ph alcalino ovvero basico; esse hanno infatti un pH superiore a 7. Il livello di pH è un numero che misura quanto è acida o basica una sostanza su una scala da 0 a 14. Come è possibile notare leggendo le etichette delle bottiglie, le acque minerali hanno un ph compreso tra 6.5 e 8.

I benefici dell’acqua alcalina: ecco perché fa bene

Dal punto di vista chimico, l’acqua alcalina deve la sua capacità terapeutica al potenziale di ossido-riduzione, conosciuto anche come ORP (Oxidation Reduction Potential). L’ORP è la capacità dell’acqua di agire come pro o antiossidante. Più è negativo il valore ORP, più è antiossidante. Questo parametro descrive la capacità di una molecola, di uno ione o di un composto di cedere elettroni (ossidandosi – ORP positivo) o di ricevere elettroni (riducendosi, diventando un antiossidante – ORP negativo). In pratica, grazie ai suoi elettroliti prevalentemente alcalinizzanti come il calcio, il silicato di potassio, il magnesio e il bicarbonato, l’acqua alcalina dovrebbe esercitare una potentissima funzione antiossidante.

I benefici legati all’acqua alcalina sono tuttavia ancor’oggi oggetto di analisi e confronto tra ricercatori. Alcuni studi suggeriscono che l’acqua alcalina potrebbe essere utile in determinate condizioni. Ad esempio, uno studio sostiene che bere acqua alcalina con un pH di 8,8 possa aiutare a disattivare la pepsina, l’enzima principale che causa il reflusso acido. Un altro studio sostiene invece che bere acqua ionizzata alcalina può avere benefici per le persone con ipertensione, diabete e colesterolo alto. Un altro studio ha invece rilevato una migliore viscosità del sangue dopo aver consumato acqua ad alto pH (la viscosità è la misura diretta dell’efficienza con cui il sangue scorre attraverso i vasi).

I sostenitori dell’acqua alcalina credono nei suoi benefici per la salute. Ecco indicati altre proprietà ed effetti benefici:

  • proprietà antietà (tramite antiossidanti liquidi che si assorbono più rapidamente nel corpo umano)
  • proprietà di pulizia del colon
  • supporto del sistema immunitario
  • salute della pelle e altre proprietà disintossicanti
  • perdita di peso
  • resistenza al cancro

Elenco Acque alcaline: marche in commercio

Sono numerose le marche di acque minerali alcaline presenti in commercio. Ecco un piccolo elenco:

  • Acqua Vera: l’acqua minerale Nestlé Vera “fonte In Bosco” sgorga pura e cristallina dalle sorgenti di San Giorgio In Bosco in provincia di Padova. La sua acqua oligominerale ha un pH pari a 8. In Sicilia l’acqua Nestlé Vera Fonte Santa Rosalia sgorga dalla “fonte S. Rosalia” e raggiunge un pH di 7.62. Nel Lazio, l’acqua minerale Nestlé Vera sgorga nel cuore degli Appennini centrali dalla “fonte Naturae” con un pH pari a 7.06.
  • Acqua Panna: all’interno di una tenuta che si estende su una superficie di oltre 1300 ettari, in un’area incontaminata del Mugello, l’acqua oligominerale naturale Panna ha un pH pari a 8 ed è caratterizzata da un equilibrato contenuto di sali minerali e da un basso contenuto di sodio.
  • Levissima: proveniente da fonti di alta montagna in un’area protetta vicino al Parco Naturale dello Stelvio, nel territorio valtellinese dell’antica contea di Bormio, l’acqua minerale Levissima ha un livello di pH pari a 7.9.