Allergene non dichiarato, richiamato spalmabile Valsoia

64

La tutela del consumatore e la sua salute, prima di tutto. Cresce l’attenzione per la sicurezza alimentare ancora di più se ha a che fare con le allergie. Per questo il ministero della Salute, ha diffuso l’immediato richiamo dagli scaffali dei negozi di un lotto di spalmabile Valsoia per una contaminazione da proteine del latte, un allergene.

Il prodotto, denominato “preparazione alimentare a base di estratto di soia fermentato”, è venduto in vaschette da 125 grammi con il numero di lotto L3210 e la data di scadenza 01/03/2021. Lo spalmabile richiamato è stato prodotto per Valsoia Spa nello stabilimento di Sterilgarda Spa di via Medole 52 a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova.

Per precauzione, si raccomanda alle persone allergiche alle proteine del latte di non consumare lo spalmabile con il numero di lotto indicato e restituirlo al punto vendita d’acquisto. Il prodotto in questione è sicuro per i consumatori che non soffrono di allergia al latte. Tuttavia va detto che l’autorità, in questo caso il Ministero della Salute, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.