Esplode fabbrica di fuochi d’artificio: ci sono vittime

32

Un’esplosione si è verificata nel primo pomeriggio di lunedì 21 dicembre in una fabbrica di fuochi d’artificio a Casalbordino, in provincia di Chieti, nel territorio del Vastese. Secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, che si trovano già sul posto, ci sarebbero tre vittime. A darne notizia è l’Ansa.

La vicenda è stata confermata anche da sindaco Filippo Marinucci che è sul posto. La ferrovia adriatica è ferma tra Fossacesia il porto di Vasto. Il botto enorme, secondo le prime informazioni giunte dal luogo dell’evento, sarebbe avvenuta in un edificio non lontano dalla cantina sociale Casalbordino vini.

La fabbrica coinvolta è una azienda in Contrada Termini a Casalbordino: si tratta della Esplodenti Sabino, che recupera tra le cose polvere pirica dagli ordigni recuperati nelle operazioni di bonifica effettuate degli artificieri. La Esplodenti, a quanto si sa, ha circa un centinaio di dipendenti.

“Dai Vigili del Fuoco mi arriva la notizia di una esplosione a Casalbordino, in un deposito di esplosivi. Tre vittime purtroppo, a quanto si apprende a caldo. Ringrazio il comando di Chieti, visitato in ottobre, per il servizio che stanno svolgendo. Un sincero abbraccio alle famiglie delle vittime”, ha scritto Carlo Sibilia, sottosegretario del Ministero dell’Interno, su Twitter.