Le acque bicarbonate prevengono i picchi glicemici

3435

Lo zucchero è uno dei cibi più pericolosi del nostro tempo. Ormai si trova dappertutto: nei prodotti da forno, nelle bibite, nei liquori, negli aperitivi, nei medicinali; anche i cibi impanati o i piatti pronti in busta o in scatola, spesso contengono zuccheri aggiunti.

Lo zucchero in dosi eccessive è pericoloso perché avvelena il sangue accumulandosi in maniera silenziosa nell’organismo per mesi o per anni: con danni che si riverberano, oltre che sul pancreas (la ghiandola che governa il metabolismo del glucosio), anche su cuore, cervello, fegato e reni. Lo zucchero che si deposita nel sangue e nei tessuti, inoltre, crea uno stato di infiammazione permanente che altera le attività metaboliche, provoca iperglicemia e diabete e può arrivare a modificare le strutture cellulari: ecco perché l’eccesso di zuccheri viene considerato uno dei fattori che favoriscono lo sviluppo dei tumori.

Ripulisci il sangue con le acque bicarbonate

Per liberare il sangue dall’eccesso di glucosio, è fondamentale bere di più: l’acqua aiuta a fluidificare il plasma e a diluire gli zuccheri in esso contenuti. Una ricerca condotta negli Stati Uniti su un campione di adulti con glicemia nella norma, ha verificato che le persone che avevano bevuto 4-5 bicchieri di acqua al giorno avevano il 21% di probabilità in meno di soffrire di iperglicemia rispetto a chi ne beve 2 bicchieri al giorno. Inoltre ci sono delle acque che aiutano il pancreas a secernere insulina: scegli le acque minerali bicarbonate, da bere a digiuno e anche ai pasti, per un totale di 8 bicchieri al giorno: l’acqua, arrivando nello stomaco e nell’intestino, si mescola con le fibre e forma sulle pareti dell’apparato digerente un gel che rallenta l’assorbimento del glucosio.

E’ utile anche il succo di sambuco

Spesso chi assume troppi zuccheri soffre di fermentazioni e gonfiori addominali, provocati dal ristagno del glucosio a livello intestinale: per evitarli, è utile il succo di sambuco, una bacca dei boschi altamente depurativa che migliora la motilità intestinale, combatte il meteorismo e contrasta anche l’alitosi che si manifesta in caso di intolleranza agli zuccheri e iperglicemia. Richiedi in erboristeria il succo pronto di sambuco biologico (senza zucchero) e diluiscine un cucchiaio in un bicchiere d’acqua: bevi un primo bicchiere la mattina prima di colazione e un secondo a metà pomeriggio. Se vuoi, puoi anche sciogliere 2 cucchiai di succo di sambuco in una bottiglia d’acqua da 500 ml e berla a piccoli sorsi.