Olio extravergine di oliva a digiuno è un ottima abitudine

2888

L’olio di oliva ha un’azione blandamente lassativa; per ottenere quest’effetto abbastanza insolito e normalmente non ricercato, l’olio d’oliva dev’essere assunto a stomaco vuoto e a dosi di circa 30 ml nell’adulto. Affinché si comporti come un lassativo, l’olio d’oliva dev’essere infatti somministrato in quantità importanti, in modo che una piccola parte sfugga all’assorbimento intestinale; questo, infatti, ne annullerebbe l’effetto nei tratti successivi di intestino.

Bere olio d’oliva al mattino a stomaco vuoto favorisce inoltre la corretta funzionalità dell’apparato digerente. Agevola infatti il transito degli alimenti e aiuta l’intestino a lavorare con facilità e senza sforzi. Ha infatti un leggero effetto lassativo.

L’olio extra vergine d’oliva svolge anche un’azione depurativa sul fegato ed ha un potente effetto antinfiammatorio. Fa bene allo stomaco e riduce problemi legati all’organo, come la gastrite.

Un cucchiaio d’olio d’oliva al mattino a stomaco vuoto: potente effetto antitumorale

Consumare olio extravergine d’oliva è “la prima profilassi anti-cancro che possiamo fare”, ha spiegato la dottoressa Farnetti. Esso è infatti ricco di idrossitirosolo e tirosolo, sostanza dalle proprietà antitumorali.L’olio Evo rinforza anche il sistema immunitario e regola il microbiota intestinale, ossia l’insieme dei microrganismi che si formano nell’intestino.

Con l’olio d’oliva ossa forti e niente obesità

Il contenuto di vitamina D dell’olio di oliva lo rende prezioso durante la crescita perché regola il metabolismo del calcio e del fosforo, favorendo l’assunzione di minerali indispensabili al processo di ossificazione. Questo garantisce ai bambini una “costruzione” dello scheletro che protegge da fratture in gioventù e da rischi di osteoporosi durante la vecchiaia. Inoltre non contiene colesterolo, al contrario del burro o dello strutto onnipresenti nei dolci confezionati che entrano fin troppo nelle abitudini alimentari dei bambini. Poiché negli adolescenti si è riscontrato un pericoloso aumento dei livelli di colesterolo, in parallelo a un’obesità che si attesta sul 34,1% dei bambini tra i 6 e i 9 anni, si raccomanda di sostituire il più possibile i grassi animali con olio di oliva è una precauzione indispensabile.

Tutti i benefici dell’olio d’oliva

Cura la crosta lattea

Le parti della testa colpite da crosta lattea traggono giovamento se vengono umettate con olio d’oliva prima di procedere alla normale pulizia o allo shampoo.

Aiuta ad eliminare i pidocchi

Il fastidioso inconveniente dei pidocchi trova in farmacia molti shampoo medicati assai efficaci. Il problema sono le lendini, le uova che possono fermarsi tra i capelli anche dopo il trattamento. In questo caso si procede ungendo i capelli con olio d’oliva e passando un pettine a denti fitti. Le uova saranno più facili da rimuovere.

Risana le labbra screpolate

Un velo di olio d’oliva sulle labbra risolve le screpolature da vento, freddo, raffreddore.

I benefici sul fegato, confermati attraverso la ricerca scientifica, vanno ad aggiungersi alla capacità che l’olio d’oliva ha di modificare la risposta infiammatoria, prevenire lo sviluppo di tumori e ridurre il rischio di malattie cardiovascolari. Non a caso queste ultime, come l’ipertensione e le coronaropatie, rappresentano la principale causa di morte nell’Unione Europea pari a  circa il 40% dei decessi annui. Ecco perché diventa importante conoscere e promuovere l’uso dell’olio d’oliva (ovviamente solo extravergine) dalle infinite proprietà benefiche.