Orrore in Siberia, cani randagi aggrediscono estetista: morsi in faccia e al corpo

2464

Hanno colpito ancora i cani randagi killer della Siberia: un branco è tornato a seminare il terrore nella stessa zona, aggredendo un’estetista russa di 20 anni. La turista è in pericolo di vita. La giovane Tatyana Loskutnikova è stata circondata e poi azzannata su tutto il corpo da 10 cani mentre camminava per la città di Ulan-Ude ieri mattina.

Gli animali hanno infierito maggiormente sul viso, completamente dilaniato dai morsi, staccandeglielo. A tentare di bloccare la furia dei cani un gruppo di residenti che hanno sentito le sue urla che sono riusciti a cacciare via gli animali, secondo quanto riportato da East2West News. Anche loro sono stati aggrediti dal branco, ma poi sono riusciti a mettere in fuga gli animali e a soccorrere la donna. La situazione è apparsa subito grave, tanto che la giovane estetista è stata condotta nell’ospedale Republican Clinical Hospital dove è stata sottoposta a un delicato intervento di ricostruzione.

“Chirurghi, neurochirurghi, traumatologi, otorinolaringoiatri e chirurghi maxillo-facciali stanno combattendo per la sua vita”, ha dichiarato il dottor Igor Shpak, primario del reparto di terapia intensiva. “La paziente ci è stato consegnata in una condizione estremamente grave con uno shock emorragico e doloroso”.