Covid, il governo ha deciso: ecco le nuove misure dopo l’Epifania

31257

Al termine di un vertice con i capidelegazione, il governo ha preso una decisione sulle nuove misure anti Covid dopo l’Epifania. Come riferisce il ‘Corriere della Sera’, il 9 e 10 gennaio 2021 l’Italia entrerà in zona arancione: saranno chiusi i bar e i ristoranti e sarà vietato uscire dal proprio Comune. La decisione, presa durante la riunione dei capidelegazione, verrà formalizzata con un’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza.

Il governo ha convocato per oggi, 3 gennaio, le Regioni e alle ore 19 è prevista la riunione del Comitato Tecnico Scientifico.

Si sta valutando il varo di nuove restrizioni per la settimana dal 10 al 15 gennaio 2021. In alternativa, potrebbe essere anticipato un nuovo Dpcm finalizzato al contenimento dei contagi da Covid-19.

Secondo il ‘Corriere della Sera’ saranno cambiati i parametri di valutazione per le Regioni: con l’Rt a 1 scatterà la zona rossa, con 1,25 si andrà in arancione. Tra le proposte che saranno esaminate assieme ai presidenti delle Regioni c’è il coprifuoco alle 20.

Italia Viva di nuovo all’attacco – “Ancora una volta di più oggi verifichiamo l’insufficienza del sistema sanitario, sancita dalla necessità di far scattare le Regioni arancioni o rosse con soglie di Rt più basse di quanto indicato in precedenza per evitare ulteriori criticità. E si verifica l’insufficienza e la poca chiarezza sul piano vaccinale. Se si vuole uscire da questo stallo dando un messaggio chiaro ai cittadini c’è un solo modo: continuare puntuale tracciamento e far chiarezza sul piano vaccinale”. Lo avrebbe detto secondo fonti IV la Ministra Bellanova durante la capidelegazione in corso. “Il solo messaggio restate in casa è evidente che psicologicamente ed economicamente ai cittadini non basta più. A fronte di un sacrificio che chiediamo alle persone, dobbiamo dare certezze. E io per i dati che leggo, ancora ne vedo poche”.