Covid, soluzione fisiologica al posto del vaccino: espolde il caso

47

All’ospedale di Rovereto è stata somministrata per errore ad alcuni operatori sanitari della soluzione fisiologica al posto del vaccino Pfizer contro il Covid-19. Come riportato l’Ansa, l’azienda sanitaria ha assicurato che la situazione sarebbe già stata risolta.

Per individuare il personale vaccinato sarà necessario sottoporlo a un test sierologico, così da poter verificare con certezza chi ha ricevuto la dose di vaccino e chi la soluzione fisiologica. Anche se l’errore avrebbe interessato 12 operatori sanitari, l’ospedale ha dovuto richiamare decine e decine di vaccinati per rintracciarli.

“Quando un flaconcino viene utilizzato normalmente viene messo da parte. In questo caso specifico non è stato messo da parte, l’ipotesi più plausibile è che sia stato riempito nuovamente con soluzione fisiologica e poi da lì sono state aspirate le sei dosi che sono poi state somministrate. Quindi probabilmente c’erano anche tracce di vaccino all’interno”, ha spiegato il direttore del Dipartimento prevenzione dell’Azienda sanitaria di Trento, Antonio Ferro.

“Alla fine della seduta vaccinale, grazie alla checklist, l’operatore ha verificato che, siccome i flaconcini sono contati, ne erano rimasti un paio. Immediatamente ha avvisato la direzione generale e quindi sono state date indicazioni molto precise. Sono quindi state convocate tutte le persone coinvolte in quella seduta vaccinale, 47 in tutto, informandole su questa possibile somministrazione di fisiologica al posto del vaccino, invitandole alla ripetizione a venti di giorni della dose.” ha detto ancora il direttore Ferro, specificando che si è trattato di un errore di un unica seduta vaccinale, a fronte di 12mila dosi già somministrate.

Facciamo inoltre un prelievo per evidenziare gli anticorpi per capire chi ha ricevuto cosa e poi procederemo con la programmazione della prima dose, nel caso di chi ha ricevuto la fisiologica, e della seconda negli altri casi” ha chiarito ancora il responsabile dell’azienda sanitaria.