L’ex moglie di Conte parla di Renzi: ecco cosa pensa di lui

10731

Valentina Fico, l’ex moglie di Giuseppe Conte, ha rotto il silenzio poco dopo il discorso del presidente del Consiglio alla Camera dei Deputati. In un’intervista concessa via mail al Corriere della Sera ha dichiarato di aver apprezzato particolarmente il “richiamo alla coesione e alla responsabilità” e “l’umiltà” del premier nell’ammettere gli errori della gestione dell’emergenza coronavirus, con l’appello al Parlamento per superare insieme la crisi sanitaria ed economica”.

Dall’intervista rilasciata al Corriere della Sera è emerso che Giuseppe Conte e l’ex moglie sono rimasti in buoni rapporti. Alla richiesta di indirizzare una frase di incoraggiamento all’ex marito, lei ha risposto di dirgliene già “tante in privato”.

Valentina Fico, ex moglie di Conte: la previsione sulla fiducia

Riguardo l’ottenimento della fiducia in Senato, l’ex moglie di Giuseppe Conte ha ammesso di non avere “poteri divinatori”, pur dicendosi positiva. Anche perché “una crisi al buio ora non possiamo permettercela”.

Probabilmente “non ci sarà una maggioranza assoluta” a Palazzo Madama, ha poi ammesso Valentina Fico, che è anche la madre del figlio del premier, Niccolò.

Valentina Fico, ex moglie di Conte: cosa pensa di Renzi

La donna ha ammesso di aver avuto simpatie per Matteo Renzi all’inizio della carriera politica dell’ex premier fiorentino, anche se ha poi sottolineato di non apprezzare le persone “troppo spregiudicate“. Valentina Fico ha poi parlato, riferendosi al fondatore di Italia Viva, di “cinismo” e “inaffidabilità” fisiologici. Chiudendo l’intervista scritta al Corriere della Sera scrivendo: “Temo che ormai non sia simpatico a una buona parte degli italiani”.