Ristoratore ucciso fuori dal suo locale: un passato nella Lega

34

Ucciso nel cortile di casa. Un uomo è stato colpito alla testa fuori dal suo locale, morendo sul colpo: inutile l’intervento del 118. La vittima è Franco Colleoni, 68 anni, residente a Brembo, frazione di Dalmine, nel Bergamasco. Era un noto ristoratore, proprietario del locale ‘Il Carroccio’: era stato segretario provinciale della Lega fino al 2004 e anche assessore provinciale. Le indagini sono condotte dai carabinieri di Treviglio. La notizia è stata data dall’Ansa.

Ristoratore trovato senza vita: l’ipotesi è quella dell’omicidio

Al momento si hanno pochissime informazioni. Il cadavere presenterebbe ferite alla testa, ed è per questo motivo che l’ipotesi più accreditata è quella dell’omicidio.

Alcuni malviventi sarebbero entrati nel cascinale dove Colleoni si trovava insieme alla moglie: l’aggressione sarebbe avvenuta nel cortile, con un corpo contundente che ha provocato la morte dell’ex segretario. Carabinieri e polizia hanno isolato la zona in cui è stato ritrovato il corpo e stanno eseguendo gli accertamenti e i rilievi di rito.