Sanremo rimandato al 2022: Annuncio shock di Amadeus

16867

Amadeus, conduttore e direttore artistico del Festival di Sanremo, ha fatto il punto della situazione sull’edizione 2021 nel corso di un’intervista concessa al ‘Corriere della Sera’. Il presentatore ha annunciato: “Sono giornate complicate, ma abbiamo anche una bella notizia: oltre a Elodie, come co-conduttrice per una sera abbiamo chiuso con Matilda De Angelis“.

Annuncio a parte, regna ancora l’incertezza sull’effettiva realizzazione del Festival a causa delle complicazioni legate all’emergenza Covid. Amadeus ha spiegato: “Io sono sempre stato chiaro o Sanremo si fa in sicurezza, perché la salute viene al primo posto, oppure non si fa“. Poi ha aggiunto: “Se il protocollo sanitario è preciso le cose si possono fare. Con Sanremo Giovani la Rai lo ha dimostrato”.

Amadeus ha chiuso la porta all’ipotesi di un rinvio: “Se lo posticipi a maggio non è Sanremo, ma il Festivalbar. E poi chi ci dice che a maggio avremo lasciato le mascherine e potremo abbracciarci tranquillamente? Se così fosse firmerei subito, ma a maggio probabilmente saremo più o meno nella stessa situazione. Spostarlo per trovarsi con gli stessi problemi non avrebbe senso. Chiarisco una cosa: non vorrei che sembrasse che mi sono intestardito a fare Sanremo a tutti i costi. Lo devo volere la Rai, la discografia e la città di Sanremo. Lo dobbiamo volere tutti: o siamo compatti e lavoriamo per farlo al meglio oppure ci rivediamo nel 2022“.

Poi il messaggio alla Rai: “La Rai è compatta, ma il fronte deve essere unito anche nei confronti di tutte le polemiche, se no sembra il classico armiamoci e parti”.

Il conduttore e direttore artistico ha confermato la scelta di ricorrere a figuranti per il pubblico: “Pensiamo a figure contrattualizzate come parte integrante dello spettacolo nel rispetto del Dpcm. Con le giuste distanze possiamo arrivare a 380 persone in platea, mentre la galleria sarà chiusa. Dobbiamo offrire al pubblico a casa e agli artisti che sono sul palco la possibilità di avere uno spettacolo vero”.