Scomparsa Merlina, brutto segno!

5079

Merlina è un corvo, abita la Torre di Londra ed è il segno che garantisce la salvezza del Regno. Da qualche settimana, però, il volatile non si trova più. La leggenda non lascia ben sperare: parla di cattivo presagio.

“Ci rattrista dare una notizia del genere. La nostra amatissima Merlina, il corvo della Torre non si vede da diverse settimane. La sua assenza prolungata ci fa credere che non ci sia più”: ad annunciarlo è direttamente il Ravenmaster della Torre di Londra attraverso il profilo Twitter.

Un accadimento che non preoccupa solo i gestori del luogo, ma l’intera città. Merlina, infatti, rappresentava una sorta di guardiano ed era amata da tutti. Il suo soprannome era Regina perché aveva un atteggiamento austero e regale. Si era unita allo stormo nel 2007.

La leggenda

Oltre all’aspetto affettivo della faccenda, è la leggenda legata ai corvi a non far pensare a nulla di buono. Questa, infatti, vuole che il destino di questi animali sia legato a stretto giro e in maniera indissolubile a quello della monarchia e di tutto il Regno Unito. Secondo la credenza, infatti, Carlo II ordinò di popolare la Torre di Londra con uno stormo di uccelli neri, in caso contrario su tutta la nazione si sarebbe abbattuta una vera e propria catastrofe. Una leggenda che da allora è stata sempre onorata, proteggendo la salute dei corvi e facendo in modo che non venisse mai a mancare la loro fortunata presenza. Inoltre, nel 2018, la Torre avrebbe lanciato un programma di allevamento di corvi, dopo che Historic Royal Palaces aveva avvertito del fatto che il reperimento di questi animali, con il tempo che passa, diventa “sempre più difficile”.

Adesso, anche con l’assenza di Merlina, che addolora tutti i sostenitori della Monarchia e gli amanti degli animali, i volatili sono rimasti in sette. Al momento, pare che il personale della Torre di Londra non abbia alcuna intenzione di rimpiazzarla. Sarà una decisione che potrebbe essere presa più avanti. I più affezionati sperano in una sorta di miracolo, che la piccola Merlina faccia di ritorno a casa e che questo sia stato solo un breve viaggio con ‘biglietto di ritorno’. Noi facciamo il tifo per lei e per le sorti del Regno Unito.