Conte, ultimo messaggio da premier: “Non sono un ostacolo”

62

l presidente del consiglio dimissionario Giuseppe Conte ha deciso di rilasciare alcuni dichiarazioni in diretta da Palazzo Chigi poche ore dopo il colloquio che ha avuto con il suo successore, il premier incaricato Mario Draghi. Su quello che Conte ha intenzione di fare dopo il suo mandato c’è ancora incertezza, ma il premier uscente è apparso sereno al suo ingresso a Palazzo Chigi: “Quando uno fa il suo lavoro è sempre sereno”, aveva detto all’Ansa.

“Desidero ringraziare il Presidente Mattarella: è stato un prezioso interlocutore durante i miei mandati nei rapporti istituzionali e personali. Ringrazio anche la coalizione che ha collaborato per il nostro progetto politico”, ha esordito Conte nel suo ultimo messaggio da premier. “Ieri ho incontrato Draghi, è stato un colloquio lungo e aperto. Gli ho fatto gli auguri di buon lavoro”.

“In queste ore mi descrivono come un ostacolo ma continuerò a lavorare sempre per il bene del Paese e perché si possa formare un nuovo governo per il bene del Paese. Da questo punto di vista auspico un governo politico solido che abbia una coesione per le scelte politiche”, ha aggiunto.

“Mi rivolgo agli amici del Movimento 5 stelle: ci sono e ci sarò – ha concluso Conte -. Agli amici di Pd e Leu dico che dobbiamo continuare a lavorare insieme perché il nostro progetto è forte e concreto e dobbiamo continuare a perseguirlo. Gli obiettivi sono la transizione energetica, digitale e inclusione sociale”.