Covid, l’incredibile ordinananza di un comune italiano: vietato ammalarsi

1430
Woman and man in social distancing sitting on bench in park

A Oniferi, un comune di 900 abitanti a 5 km da Nuoro, è vietato ammalarsi di coronavirus. A stabilirlo è un’ordinanza firmata dalla sindaca del comune sardo, Stefania Piras: “È fatto assoluto divieto ai cittadini oniferesi di ammalarsi, di avere necessità di cure e farmaci, di contrarre il virus Covid-19”, si legge nel testo inviato anche all’ATS – ASL locale.

Si tratta, come ha dichiarato la sindaca di Oniferi, di una provocazione: “È da mesi che chiediamo che ci venga assegnato un medico ma non veniamo ascoltati – ha spiegato a L’Unione Sarda -. Qui la situazione è al limite”.

Durante l’estate, infatti, il medico storico del paese ha lasciato l’ambulatorio e da allora sono giunti nel comune della Sardegna medici neolaureati con incarichi durati pochi mesi. Da due settimane, adesso, Oniferi è senza medico.

L’ordinanza firmata dal sindaco Stefania Piras, in questo contesto, appare come una provocazione volta ad attirare l’attenzione di Regione, Assl e Prefettura. L’assistenza sanitaria, in un paese con tanti anziani, è una priorità e per questo la sindaca ha pensato di emanare un decreto con il bizzarro divieto di ammalarsi e di farsi contagiare dal Covid-19. “Sarebbe bello – ha concluso Piras – se bastasse per evitare che la gente si ammali. Ma speriamo che serva almeno per far arrivare lontano l’eco della nostra disperazione”.