Governo Draghi, Grillo congela il voto su Rousseau

31

“Vi chiedo un attimo di pazienza, aspettiamo”. Così Beppe Grillo in  un video sul blog delle Stelle ha annunciato il rinvio del voto sulla piattaforma Rousseau con cui gli iscritti del Movimento Cinque Stelle dovrebbero esprimersi sull’ingresso nel governo che Mario Draghi sta formando. “Aspettiamo lui che abbia le idee chiare, perché lui dirà cosa vuol fare”, ha detto.

Una svolta che è arrivata al termine delle consultazioni con il premier incaricato, a cui ha partecipato lo stesso Grillo. I contrasti all’interno del partito sembrano quindi aver indotto il fondatore del M5S a congelare la consultazione online, originariamente prevista per oggi e giovedì.

La nuova data non è stata resa nota: secondo il Corriere della Sera è probabile il rinvio a venerdì, ma non è escluso uno slittamento al fine settimana.

“Mi aspettavo il ‘banchiere di dio’ e invece è un grillino, mi ha detto ‘vorrei iscrivermi’…”, ha detto Grillo parlando dell’incontro con Draghi. Il garante M5S ha detto che il premier incaricato ha apprezzato il reddito di cittadinanza e l’idea di un ministero della “transizione ecologica-sostenibile” da lui proposta.

“Gli ho proposto – ha spiegato – di fare il ministero della Transizione ecologico-sostenibile: il ministero dell’Economia converge con quello dell’Ambiente e dell’Energia in un settore con 2-3 persone di grosso spessore che filtreranno tutti gli investimenti futuri di questo paese. Dobbiamo creare bonus per le aziende che sono in sintonia con l’ambiente e malus per chi non lo è. La finanza e le banche devono capire che non devono speculare e devono guadagnare con la transizione energetica”.

Grillo ha detto che nel governo “non deve entrarci la Lega, perché la Lega di ambiente non ha mai capito nulla. E lui mi ha detto: ‘non lo so. Vediamo’”. Il fondatore del M5S ha congelato il voto sull’appoggio al governo Draghi: “Aspettiamo un attimo. Lui non ha finito, aspettiamo che dica pubblicamente cosa vuole fare. Non ha ancora le idee chiare, ma non le ha nessuno”.