Nigeria, centinaia di studenti rapiti all’università

18
Attacco di uomini armati con divise militari. Un giovane ucciso

Centinaia di studenti sono stati rapiti in Nigeria da uomini armati che hanno attaccato la loro scuola. I giovani sono stati prelevati insieme ad alcuni insegnanti dagli alloggi dove dormivano, ha detto una fonte della sicurezza all’agenzia Afp.

Gli assalitori, che indossavano uniformi dell’esercito, hanno attaccato il College statale di Scienze a Kagara, nello Stato del Niger. Durante  l’assalto uno degli studenti è stato ucciso. Alcuni altri giovani e insegnanati sono riusciti a fuggire. Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, ha condannato il maxi sequestro e ha ordinato un’operazione per farli liberare, ha comunicato il suo ufficio. “Il presidente ha dato direttive alle forze armate e alla polizia per assicurare un immediato e sicuro ritorno di tutti gli ostaggi”, ha detto in una nota Garba Shenu, portavoce presidenziale.  

Si ritiene che gli assalitori facciano parte di una banda di criminali comuni. Sono frequenti nel Paese africano i rapimenti a scopo di estorsione o di violenza sessuale.